SERIE B

Serie B: Cittadella terzo con il Crotone, Scamacca rovescia il Cosenza

Con il Pisa finisce 1-1, Venturato aggancia i calabresi a quota 21. Ascoli da 0-2 a 3-2 con la doppietta dell'attaccante

  • A
  • A
  • A

In Serie B è 1-1 tra Cittadella e Pisa, con Venturato ora terzo con il Crotone. Pisa avanti con Pinato al 44’, pareggia Iori su rigore al 76’. Un punto dietro c’è l’Ascoli che batte 3-2 il Cosenza, avanti con Riviere e il rigore di Bruccini, prima di Ninkovic e della doppietta di Scamacca dalla panchina. Nel posticipo importante vittoria nelle zone basse della classifica per lo Spezia, 2-0 sul Frosinone con gol di Gudjohnsen e Bidaoui.

CITTADELLA-PISA 1-1
Parte meglio il Cittadella, Gori ci mette una pezza in un paio di situazione, con il trascorrere del primo tempo il Pisa prende le misure alla partita. La prima grande occasione per gli ospiti è con Pinato che però allarga troppo la conclusione, De Vitis chiama all’intervento Paleari, prima che ancora Pinato buchi la porta del Cittadella: al 44’ infatti Birindelli mette in mezzo e il numero 21 schiaccia di testa in rete. Si riparte sotto un’acqua torrenziale, il Cittadella colleziona angoli, ma rischia di finire in doppio svantaggio sul colpo di testa di Aya che finisce sul palo esterno. Al 76’ arriva però il pareggio dei padroni di casa con il calcio di rigore realizzato da Iori per fallo di mano di Masucci. Nel finale sembra averne di più il Cittadella che va vicino al vantaggio nel finale con Vita, ma si deve accontentare di un punto che comunque gli permette di agganciare al terzo posto il Crotone a quota 21 punti. 
 
ASCOLI-COSENZA 3-2
Pioggia anche ad Ascoli, i primi 15 minuti di partita vedono i portieri inoperosi, al 16’ poi arriva all’improvviso il vantaggio del Cosenza. Baez mette in mezzo, Riviere raccoglie e in poco spazio si gira e infila in diagonale. Ascoli colpito e di nuovo punito dai calabresi al 21’, con il calcio di rigore realizzato da Bruccini. Bianconeri che reagiscono e si spingono in avanti, prima dell’intervallo Ninkovic al 38’ trova l’angolino lungo e dimezza le distanze. Insiste l’Ascoli anche nella ripresa, dalla panchina entra Scamacca che al 71’ rimette il punteggio a posto, colpendo di testa sul cross di Ninkovic. Bianconeri che non si accontentano a continuano a gestire il pallone, fino a trovare la rete del sorpasso ancora con Scamacca che all’88’ raccoglie un pallone senza padrone in area e lo infila tra le gambe di Perina. Sconfitta beffa per il Cosenza, Ascoli che avanza a quota 20 punti. 

SPEZIA-FROSINONE 2-0

Parte fortissimo il Frosinone, già al 2’ Dionisi spaventa tutto lo Spezia colpendo il palo con un tentativo in diagonale. Rimesse a posto le emozioni, i padroni di casa reagiscono con la botta di Mastinu che viene contenuta in calcio d’angolo da Bardi. Ospiti che creano ancora scompiglio nell’area dello Spezia con una mischia che però si risolve in nulla, prima di finire a inseguire nel punteggio: al 26’ infatti Bidaoui mette in area dove Gudjohnsen colpisce da dentro l’area piccola. Frosinone che traballa e poco dopo è salvato ancora da un grande Bardi sul tentativo di Ricci. Inizio di ripresa che ripete lo schema dell’avvio di partita, con il Frosinone che recrimina ancora con la sorte per il palo colpito da Haas in inserimento. La squadra di Nesta insiste nel volere alto il ritmo della partita cercando il pari, ma è tenuta in piedi ancora da un fantastico Bardi che interviene su Bidaoui, prima di doversi arrendere anche lui. Al 90’ infatti l’attaccante dello Spezia chiude i giochi in ripartenza, saltando il portiere del Frosinone e depositando in rete. Tre punti vitali per lo Spezia che in un colpo solo si lascia alle spalle Cosenza e Juve Stabia nelle zone roventi della classifica.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments