IL RITORNO

Monza, Galliani agli ultras: "Ho pensato alla squadra anche quando rischiavo la vita"

"Faremo di tutto per tornare in Serie A direttamente. Dobbiamo crederci"

  • A
  • A
  • A

Dopo l'incubo Covid, Adriano Galliani è tornato al centro sportivo di Monzello per caricare la squadra e confrontarsi con i tifosi ribadendo il supporto, la vicinanza e gli obiettivi della società. "Due giornate fa, alle 27esima, vuol dire il 70% delle partite, il Monza era secondo - ha spiegato a una delegazione della Curva Pieri -. Marciavamo a una media di due punti e non può di colpo passare a un punto nelle ultime 5 giornate". "Abbiamo creato questa squadra investendo una montagna di soldi e faremo di tutto per tornare in Serie A", ha proseguito. 

"E di questo dovete ringraziare Silvio Berlusconi - ha aggiunto -. Vi giuro che anche quando i medici mi hanno detto che rischiavo la vita il mio pensiero era sempre il Monza".

"Abbiamo creato una squadra di 27 giocatori validi e dobbiamo vincere le prossime partite per centrare la Serie A diretta - ha continuato -. Dobbiamo continuare a crederci". "Il presidente e io stiamo facendo tutto quanto il possibile, sperèm - ha concluso -.  Mi spiace di non poter seguire la squadra ad Ascoli, ma contro la Salernitana ci sarò". 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments