SAMPDORIA-CROTONE 3-1

Serie A, Sampdoria-Crotone 3-1: i blucerchiati tornano a vincere anche a Marassi  

Damsgaard, Jankto e il subentrato Quagliarella stendono la formazione di Stroppa, a cui non basta il rigore di Simy, che aveva riaperto la sfida  

  • A
  • A
  • A

Seconda vittoria consecutiva per la Sampdoria, che piega 3-1 il Crotone e ritrova il successo casalingo in Serie A che le mancava da due mesi. Damsgaard sblocca la situazione al 26’ servito da Jankto; quest’ultimo firma il raddoppio (36’). Simy trasforma allo scadere del primo tempo il rigore che dimezza le distanze (fallo di Ekdal su Reca), ma è il subentrato Quagliarella a chiudere i conti al 65’ con un colpo di testa sugli sviluppi di un corner.

LA PARTITA
L’ultima volta che la Sampdoria aveva potuto festeggiare un successo in campionato tra le proprie mura amiche era lo scorso 17 ottobre: in quella serata stese 3-0 la Lazio di Simone Inzaghi. Dopo oltre due mesi la formazione di Ranieri ritrova la vittoria casalinga in Serie A e lo fa con un altro tris, che vede soccombere questa volta il Crotone di Stroppa.

Petriccione fa la barba al palo in avvio di gara, ma sono i blucerchiati a passare in vantaggio al 26’ alla loro prima vera occasione della partita: Verre è abilissimo a innescare sulla sinistra Jankto, il cui rasoterra al centro viene raccolto in area piccola da Damsgaard, che insacca in scivolata sul secondo palo. Ed è poi proprio l’autore dell’assist dell’1-0 a trovare il raddoppio dieci minuti esatti più tardi: Damsgaard serve a centro area La Gumina, che manca il tiro in girata, il pallone diventa però buono per Jankto che, a rimorchio, infila per la seconda volta Cordaz. La formazione calabrese comunque non demorde. Allo scadere del primo tempo l’arbitro non assegna un rigore per un presunto fallo di mano di Colley, mentre invece lo concede quando Ekdal stende Reca nella propria area; la trasformazione di Simy è perfetta e il match si riapre.

La ripresa non regala però esattamente le stesse intense emozioni che hanno caratterizzato il primo tempo. Almeno fino al 65’: sugli sviluppi di un calcio d’angolo, infatti, Ekdal trova la spizzata per il colpo di testa ravvicinato di Quagliarella, entrato in campo al posto di La Gumina quattro minuti prima. Poco dopo gli ospiti potrebbero riaprirla, quando Reca controlla e calcia di mezzo esterno; Audero vola e devia sopra la traversa. In pieno recupero Quagliarella firmerebbe la doppietta sul cross dalla destra di Candreva, ma la rete viene annullata dal Var per fuorigioco di quest’ultimo. La Sampdoria consolida così la sua decima posizione in classifica, salendo a 17 punti; il Crotone rimane mestamente ultimo a quota 6.

 LE PAGELLE
Quagliarella 7
– Il capitano dei blucerchiati dimostra ancora una volta, se ce ne fosse stato bisogno, di avere un senso del gol micidiale. 4’ minuti dopo il suo ingresso in campo fissa di testa il risultato sul 3-1. 170 gol in Serie A per lui. Che potevano essere 171, ma il Var gli nega questa gioia.

Jankto 7 – Un gol e un assist per il centrocampista slovacco. Il suo traversone viene ben sfruttato da Damsgaard in occasione dell’1-0. È bravo poi a concludere a rete l’azione del raddoppio blucerchiato.

Damsgaard 6,5 – Secondo gol con la maglia della Sampdoria per il calciatore danese, dopo quello contro la Lazio. La sua rete sblocca la situazione dopo un buon inizio del Crotone. Riesce poi a innescare l’azione del 2-0.

Reca 6,5 – È buonissima la prestazione del centrocampista polacco, nettamente il migliore del Crotone. Prima si guadagna il rigore, trasformato da Simy, che riapre i conti; poi impegna seriamente Audero con un bell’esterno destro.

Petriccione 6 – Bellissimo il suo destro a giro che va vicinissimo al palo difeso da Audero in avvio di match. Cede un pochettino nella ripresa, ma sicuramente avrebbe meritato maggiore fortuna.

Rivière 5,5 – Subentra a Petriccione poco dopo la rete del 3-1 e non riesce a incidere positivamente. Non intuisce due buoni palloni messi a centro area da Reca.

IL TABELLINO
SAMPDORIA-CROTONE 3-1
Sampdoria (4-4-1-1)
: Audero 6,5; Ferrari sv (8’ Thorsby 6,5), Tonelli 6,5, Colley 6, Augello 6,5; Jankto 7, Ekdal 6,5, Adrien Silva 6 (45’ Yoshida sv), Damsgaard 6,5 (44’ st Candreva sv); Verre 6,5 (16’ st Ramirez 6); La Gumina 6 (16’ st Quagliarella 7). A disp.: Letica, Ravaglia, Askildsen, Keita Baldé, Léris, Regini, Rocha. All.: Ranieri 6,5
Crotone (3-5-2): Cordaz 6; Magallan 6 (33’ st Djidji 6), Marrone 5,5, Luperto 5,5; Pereira 5,5, Eduardo Henrique 5,5, Petriccione 6 (25’ st Rivière 5,5), Molina 6 (1’ st Vulic 5,5), Reca 6,5; Messias 5,5, Simy 6,5 (42’ st Rojas sv). A disp.: Festa, Crespi, Crociata, Cuomo, Dragus, Golemic, Rojas, Siligardi, Zanellato. All.: Stroppa 5,5
Arbitro: Manganiello
Marcatori: 26’ Damsgaard (S), 36’ Jankto (S), 46’ rig. Simy (C), 20’st Quagliarella (S)
Ammoniti: Colley (S), Messias (C), Ekdal (S), Marrone (C),
Espulsi: –

LE STATISTICHE
Fabio Quagliarella è uno dei soli 15 giocatori nella storia della Serie A che hanno segnato almeno 170 reti.
200ª presenza in Serie A per Fabio Quagliarella con la maglia della Sampdoria, 90 reti per lui con i blucerchiati nel massimo campionato.
Quagliarella ha segnato 19 gol nelle ultime 22 sfide contro squadre neopromosse in Serie A.
Mikkel Damsgaard è il giocatore più giovane ad aver segnato almeno due gol in questo campionato.
Mikkel Damsgaard (due reti e due assist) è uno dei tre centrocampisti nati a partire dagli anni 2000 ad aver preso parte ad almeno quattro gol nei top-5 campionati europei 2020/21, insieme a Florian Wirtz del Leverkusen e Giovanni Reyna del Borussia Dortmund.
La Sampdoria ha segnato in 14 partite casalinghe di fila in Serie A per la prima volta dall'ottobre 2009.
Jakub Jankto ha preso parte a sei reti in 12 match di questo campionato (quattro gol e due assist) tante quante partecipazioni della sua scorsa stagione in Serie A (in 30 gare).
Tre delle quattro volte in cui Jakub Jankto ha segnato almeno un gol e fornito almeno un assist nella stessa partita di Serie A sono arrivate nel 2020.
Prima di Damsgaard, l'unico danese della Sampdoria ad aver segnato almeno due gol in un singolo campionato di Serie A era stato Karl Aage Hansen nel 1953/54 (tre per lui).
Con questo gol, Simy (14) è diventato il miglior marcatore del Crotone in Serie A, superando Diego Falcinelli (13).
50ª rete con la maglia del Crotone in tutte le competizioni per Simy.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments