SAMPDORIA-UDINESE 2-1

Serie A, Samp-Udinese 2-1: Ranieri fuori dalla zona retrocessione

Al Ferarris i blucerchiati vincono in rimonta: Gabbiadini e Ramirez replicano a Nestorovski. Espulso Jajalo

di
  • A
  • A
  • A

Rimonta "salvezza" per la Samp. Nella 13.ma giornata di Serie A la squadra di Ranieri batte 2-1 l'Udinese e conquista tre punti importanti per uscire dalla zona retrocessione. Nel primo tempo il Var annulla una rete a Nestorovski, poi il macedone sblocca la gara al 29' e Gabbiadini pareggia nel recupero con una magia su punizione. Nella ripresa, coi friulani in 10' per il rosso a Jajalo, Ramirez firma il gol partita dal dischetto al 75'.

LA PARTITA

Un gradino alla volta, un punto dopo l'altro. Con concretezza e senza fronzoli. Questa è la Samp di Ranieri, che con l'Udinese non sbaglia e porta a casa il bottino pieno. Tre punti pesanti per la salvezza e per ridare fiducia all'ambiente e ai giocatori. Tutto con ancora alcuni elementi da ritrovare (vedi Quagliarella) e anche un po' di sfortuna con gli infortuni. Certo, la svolta al match l'ha data l'espulsione di Jajalo e i blucerchiati davanti fanno sempre fatica a rendersi pericolosi, ma la vittoria contro la squadra di Gotti ha già il sapore della lotta salvezza. E allora è buono tutto, senza badare troppo al sottile. Per migliorare il gioco c'è tempo. Per ora a Ranieri bastano i punti e cominciare ad allontanarsi dalla zona calda della classifica. Zona che anche l'Udinese deve guardare con grande attenzione. Soprattutto perché le prossime partite non saranno una passeggiata e ritrovarsi invischiati per la retrocessione potrebbe essere molto facile. 

Facile come intuire subito l'importanza del match di Marassi. Sia per la Samp, sia per l'Udinese. Il primo tempo è un mix di paura e di alti e bassi tecnici. Con più densità in mediana al Ferraris è l'Udinese a prendere subito in mano il match cercando l'ampiezza della manovra e le verticalizzazioni. Nestorovski segna di testa dopo due minuti, ma è in posizione irregolare e Pairetto annulla con l'aiuto del Var. Squillo a cui i blucerchiati rispondono immediatamente centrando un palo con Ramirez. Botta e risposta. Con le squadre sempre attente a non sbilanciarsi e a sfruttare i calci piazza. Da una parte è De Paul a innescare le ripartenze friulane, dall'altra tocca invece a Jankto aumentare il ritmo e spingere, aumentando la pressione blucerchiata. Gabbiadini ha una buona occasione per segnare in mischia, ma sbaglia mira. Poi ci provano Jankto e Ramirez. Tentativi che l'Udinese respinge serrando le linee e concentrandosi sui duelli fisici in ogni zona del campo. Come intorno alla mezz'ora, quando Nestorovski ruba palla a Bertolacci e batte Audero di precisione, sbloccando il match e complicando i piani di Ranieri. Dopo lo svantaggio, infatti, i blucerchiati perdono anche Depaoli e Bertolacci per infortunio e sono costretti a rincorrere affidandosi più alle giocate dei singoli che alla manovra. Gabbiadini prima prende le misure dal limite, poi nel recupero del primo tempo pareggia i conti con una magia all'incrocio su punizione. 

Una perla che rimette tutto in equilibrio e ridà fiducia alla Samp. Grazie anche all'espulsione di Jajalo, che al 50' lascia l'Udinese in dieci. Un rosso che costringe Gotti a passare al 4-4-1 con Ter Avest dentro al posto di Nestorovski e che cambia anche l'inerzia del match. La squadra di Ranieri piazza Ramirez sulla trequarti per creare la superiorità e guadagna metri. Più bassa, l'Udinese invece si concentra sulla fase difensiva, giocando comunque con coraggio e sfiorando il gol con Lasagna. Fino a un quarto d'ora dal termine il bunker bianconero regge, poi Ramirez porta avanti la Samp dal dischetto per un fallo di Ekong su Quagliarella segnalato dal Var. E' il gol che concretizza la superiorità numerica della Samp a completa la rimonta, trasformando il finale in un monologo blucerchiato interrotto solo da un tiro di Pussetto. Ranieri inizia vedere la luce in fondo al tunnel.
 

LE PAGELLE

Nestorovski 6,5: si muove su tutto il fronte offensivo insieme a Lasagna, ma attacca la porta con più convinzione. Segna di testa, ma il Var lo pizzica in fuorigioco. Il sinistro con cui batte Audero però è regolare e sblocca la gara. Primo gol con la maglia dell'Udinese
Jajalo 4,5: agisce davanti alla difesa con troppa foga. Lascia l'Udinese in dieci per quasi tutta la ripresa rimediando due gialli evitabili che segnano la gara
Gabbiadini 7: Quagliarella fa a sportellate, lui invece gioca di fino. Fallisce il bersaglio grosso in un paio di occasioni, poi mette la firma sul match con una magia su punizione. Roba da specialisti
Ramirez 7: nel primo tempo Ranieri lo piazza nei quattro di centrocampo e deve adattarsi. Molto meglio quando si sposta sulla trequarti ed è più libero di inventare. Sfortunato sul palo, freddo dal dischetto
Quagliarella 6: tanto impegno e movimento, ma la forma migliore è ancora lontana. Gioca spesso spalle alla porta e non fa male. Meglio nella ripresa, quando si procura il rigore del 2-1
Bertolacci 5: arranca in mediana, faticando a trovare la posizione e il ritmo giusto. Sul gol di Nestorovski si lascia cadere inspiegabilmente e regala la palla del vantaggio all'avversario. Esce per infortunio
 

IL TABELLINO

SAMPDORIA-UDINESE 2-1
Sampdoria (4-4-2): Audero 6; Depaoli 6 (38' Thorsby 5,5), Ferrari 6, Colley, 6 Murru 6; Ramirez 7, Bertolacci 5 (44' Linetty sv), Ekdal 6,5, Jankto 6; Quagliarella 6 (33' st Caprari sv), Gabbiadini 7.
A disp.: Falcone, Augello, Vieira, Chabot, Rigoni, Regini, Maroni, Murillo, Leris. All.: Ranieri 6,5
Udinese (3-5-2): Musso 5,5; De Maio 6 (44' st Teodorczyk sv), Ekong 5,5, Nuytinck 6; Opoku 5,5 (33' st Pussetto 6), Mandragora 5,5, Jajalo 4,5, De Paul 6, Stryger Larsen 6; Lasagna 5,5, Nestorovski 6,5 (7' st Ter Avest 5,5).
A disp.: Perisan, Nicolas, Sierralta, Samir, Fofana, Walace, Kubala, Ballarini, Barak. All.: Gotti 5,5
Arbitro: Pairetto
Marcatori: 29' Nestorovski (U), 51' Gabbiadini (S), 30' st rig. Ramirez
Ammoniti: Ramirez, Jankto (S); Nestorovski (U)
Espulsi: 5' st Jajalo (U) - doppia ammonizione
 

LE STATISTICHE

•    L’ultima gara di Serie A in cui la Sampdoria è stata sotto di un gol per voi vincere la partita risaliva a dicembre 2018 contro l’Empoli.
•    La Sampdoria ha registrato una media di 0.4 punti in questa Serie A sotto la guida di Di Francesco, contro una media di 1.5 con Claudio Ranieri in panchina.
•    L’Udinese ha effettuato sette conclusioni in questo incontro: solo l’Udinese stessa contro l’Inter a settembre ha fatto peggio (sei) in un singolo match nel campionato in corso.
•    La Sampdoria ha incassato sette reti nel corso dei primi 30 minuti in questo campionato, meno solo del Sassuolo (nove).
•    La rete di Ilija Nestorovski ha interrotto un'imbattibilità di 290 minuti in Serie A per la porta della Sampdoria.
•    La Sampdoria non segnava una rete nel corso di un primo tempo in Serie A da 203 giorni, con il gol di Defrel contro il Parma a maggio.
•    Nestorovski è tornato al gol in Serie A dopo un digiuno di 910 giorni (la sua ultima rete risaliva a maggio 2017 con il Palermo contro l'Empoli), inoltre ha segnato oggi il suo primo gol da fuori area nella competizione.
•    La Sampdoria è la vittima preferita di Nestorovski nel massimo campionato con tre reti realizzate. Inoltre, la squadra blucerchiata è assieme al Crotone (due presenze) l'unica a cui ha sempre segnato quando l'ha incontrata nella competizione.
•    Il gol di Manolo Gabbiadini è il più tardivo (50:18) nel corso del primo tempo in Serie A dalla rete di Luca Cigarini nel gennaio 2018 contro il Crotone (51:34).
•    L'ultimo gol realizzato da Gabbiadini in Serie A da punizione diretta risaliva a settembre 2014 in un derby della Lanterna; oggi ha realizzato la sua 5ª rete da punizione diretta nella competizione.
•    L'Udinese ha schierato il suo 11 inziale più anziano (27 anni e 149 giorni) in Serie A da maggio 2018 contro il Bologna sotto la guida di Igor Tudor.
•    Fabio Quagliarella ha disputato la sua 450ª partita in Serie A: tra i giocatori di movimento attualmente nella competizione nessuno conta più presenze di lui.
•    Emil Audero ha registrato la sua 50ª presenza in Serie A: 49 con la maglia della Sampdoria ed una con la Juventus.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments