Roma, Totti diffidente sull'arrivo di Friedkin: "Ne dubito, ma lo spero"

L'ex capitano giallorosso: "Se ora mi chiedessero di tornare direi di no"

  • A
  • A
  • A

"Spero che quest'altro americano possa venire ma ne dubito. Una volta che metti le mani dentro capisci cosa c'è nella Roma". Così Francesco Totti sull'ipotesi che Dan Friedkin rilevi James Pallotta alla presidenza del club giallorosso. L'ex capitano romanista, ai microfoni di Radio Radio, esclude comunque un ritorno a Trigoria anche nel caso in cui Friedkin completi l'acquisto della società: "Se ora dovessero chiedermi di tornare mi metterebbero in difficoltà, ma risponderei di no, vado nella mia direzione - spiega Totti, che ha intenzione di cimentarsi nel mondo dello scouting - Quando intraprendo un percorso lo porto a termine in tutto e per tutto".

"Un mio ritorno alla Roma? Ho un carattere abbastanza forte, permaloso, rosicone" ha aggiunto l'ex capitano giallorosso Francesco Totti nel corso della trasmissione 'FoodSport'. "Devo rispettare la decisione che ho preso. Voglio fare una nuova esperienza", ha spiegato il Pupone, che ha intrapreso una nuova carriera da procuratore e talent scout: "È ancora tutto da definire. Vorrei far crescere giovani italiani e stranieri e portarli più in alto possibile, dar loro una mano a capire la realtà calcistica", ha chiarito. "Penso di aver esperienza da vendere da questo punto di vista. Questo lavoro è soprattutto nello scouting, poi lavorare con giocatori già esperti mi aiuterebbe a crescere ulteriormente".

Tornando alla possibilità che il magnate Friedkin rilevi il club giallorosso, Totti ha aggiunto: "Spero che questo americano possa venire e che la Roma possa tornare ad alti livelli con un presidente che metta tanti soldi e vinca tutto quello che si può vincere, senza nulla togliere a Pallotta". Quindi si è soffermato su Zaniolo, da molti visto come suo erede in giallorosso: "Se mi spiacerebbe vederlo con la maglia numero 10? Io per il bene di Zaniolo smetterei di fare i paragoni con me. Se continuerà così, e spero che lo faccia, meriterà tutto quello che il calcio può riservare. Cerchiamo di lasciarlo crescere, è ancora giovane. Ha capito la mentalità romana, e spero che possa rimanere a Roma il più possibile anche se penso non sarà così". Secondo Totti, infatti, una cessione del centrocampista è possibile se non probabile: "Potrebbero, sì, poi da qui a giugno può succedere di tutto".

Vedi anche Roma, per Pallotta in arrivo un socio da 4,2 miliardi di dollari roma Roma, per Pallotta in arrivo un socio da 4,2 miliardi di dollari Vedi anche Roma: "Contatti con potenziali investitori" roma Roma: "Contatti con potenziali investitori" Vedi anche Roma: Friedkin, blitz in sede con 20 persone roma Roma: Friedkin, blitz in sede con 20 persone

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments