VERSO SIVIGLIA-ROMA

Roma, Pellegrini carica i suoi: "Teniamo all'Europa, faremo una grande partita"

Il centrocampista giallorosso torna contro il Siviglia dopo l'operazione al naso: "Lavoro sulla respirazione, giocare con la mascherina non è un problema"

  • A
  • A
  • A

Fonseca deve ancora decidere se schierarlo titolare, dopo l'operazione al naso, ma Lorenzo Pellegrini è già carico in vista della sfida contro il Siviglia, valida per il passaggio ai quarti di Europa League: "Secondo me vedremo una grande Roma - ha detto il centrocampista al sito del club giallorosso - Abbiamo preso una delle due squadre più forti della competizione, è vero, ma sono certo che faremo una grande partita, per l'atteggiamento e la voglia di vincere: ci teniamo tanto e dovremo dimostrarlo sul campo". Sulle sue condizioni, Pellegrini ci ha tenuto a rassicurare i tifosi: "Sto bene, mi sto riprendendo. Saranno importantissimi questi due giorni che precedono la partita per migliorare la respirazione, questa è la cosa che mi preme di più. La mascherina si può portare tranquillamente, non posso lamentarmi, la indosso senza problemi per giocare un ottavo di finale di Europa League: voglio mettermi a disposizione dei miei compagni".

Il discorso si è poi spostato sul lavoro di mister Fonseca e sulle aspettative per il futuro: "I margini di miglioramento sono importantissimi. Abbiamo fatto vedere delle belle cose, a volte non ci siamo riusciti e questa è stata una nostra pecca, ma la continuità la possiamo trovare soprattutto nella mentalità e nel modo di lavorare ogni giorno. Speriamo di riuscire a crescere tutti insieme e di poterci togliere qualche soddisfazione. Cosa ha portato Fonseca? Personalmente quello che apprezzo di più del mister è che è un allenatore ambizioso, con tanta voglia di vincere e di crescere, ma riesce ad affrontare tutte queste cose con la massima serenità. Non è scontata questa cosa, a volte in quel ruolo si rischia di vivere certe situazioni con ansia e tensione, ma lui riesce a trasmettere davvero tanta serenità e lo stimo molto per questo. Tecnicamente, poi, secondo me ha già dimostrato di essere un grande allenatore".

Infine un bilancio sulla stagione della Roma, con riferimento a qualche rimpianto: "Quest'anno ho visto qualcosa di diverso in tutto l'ambiente. Abbiamo cambiato allenatore, ci siamo conosciuti con i nuovi arrivati e il campionato che ne è venuto fuori non è stato né ottimo, né pessimo. Se pensiamo a quello che avevamo fatto vedere nella prima parte della stagione forse avremmo potuto piazzarci qualche posizione più in alto, ma secondo me abbiamo dimostrato delle buone cose. La gara che vorrei rigiocare? Juventus-Roma di Coppa Italia, potevamo ambire a qualcosa di più in quel torneo, ma abbiamo incontrato subito loro dopo il Parma: quella partita la vorrei rigiocare, perché è arrivata nel momento più difficile della stagione. Nello stesso momento arrivò anche il derby, che fu negativo per il risultato finale, ma anche in quel caso giocammo molto bene, le occasioni furono davvero tante e fu scandaloso pareggiare quella partita".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments