Roma, Fonseca: "Mi aspetto un atteggiamento diverso dalla squadra contro la Spal"

Il tecnico giallorosso: "In formazione molte scelte sono obbligate"

  • A
  • A
  • A

Dagli elogi per la partita contro l'Inter alle perplessità per la prestazione in Europa League contro il Wolfsberger: quale è la vera Roma? All'indomani del pareggio in coppa (deludente ma comunque sufficiente per guadagnare il pass per i sedicesimi di finale), i giallorossi si rituffano in campionato per continuare la rincorsa alla zona Champions. All'Olimpico arriva una Spal decisamente in difficoltà ma Paulo Fonseca non ammette possibili altre sbavature: "Domani è un’altra partita - ha detto il tecnico romanista in conferenza stampa - mi aspetto che la squadra possa giocare con l’atteggiamento giusto​​​​​". In formazione scelte quasi obbligate, specie in difesa con Smalling infortunato e Mancini squalificato. Out anche Kluivert e Mirante.

LA CONFERENZA DI PAULO FONSECA

Contro la Spal c’è lo stesso rischio che c’era con il Wolfsberger, quello cioé di vedere una squadra "troppo rilassata"?
“Non penso, la Spal è una buona squadra con una grande organizzazione difensiva. Sarà una partita difficile e i giocatori lo hanno capito”.

Pensa per l'occassione a qualche avvidendamento a centrocampo, per far rifiatare ad esempio Veretout arretrando magari Pellegrini in mediana?
“Non penso a cambiare, in questo momento Pellegrini è troppo importante come trequartista”.

Come sta Under, cosa deve fare per tornare titolare?
“Non voglio parlare di situazioni individuali. Under deve ancora migliorare molte cose”.

Perotti dopo la partita di Europa League ha parlato di umiltà, anche perché la Roma non ha vinto tanto negli anni. E' d'accordo?
“Non voglio parlare della partita con il Wolfsberger. Non mi è piaciuto l’atteggiamento, ne ho parlato anche con i calciatori. Abbiamo avuto sempre un grande atteggiamento, solo in due partite non abbiamo fatto bene, giovedì e poi in campionato con la Sampdoria. Domani è un’altra partita e mi aspetto che la squadra possa giocare con l’atteggiamento giusto”.

Con il Wolfsberger il problema è sembrato l’atteggiamento sulle seconde palle. Ha preparato qualcosa di particolare in settimana per la partita con la Spal?
“Sono due partite diverse, quella con il Wolfsberger e quella con la Spal. Ci siamo allenati sia per questo tipo di situazioni di seconda palla sia per altro tipo di situazioni che penso possano incontrare le caratteristiche della Spal. Ripeto, domani sarà una partita difficile. La Spal è una buona squadra dal punto di vista difensivo”.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments