Roma, figuraccia con il Celta: 1-4

Gli spagnoli segnano quattro reti nel primo tempo, grazie alle doppiette di Sisto e Iago Aspas; nella ripresa Strootman realizza il gol della bandiera

  • A
  • A
  • A

Nell'ultima partita della tournée spagnola la Roma perde anche con il Celta Vigo: 4-1. Brutta prestazione degli uomini di Di Francesco, che partono male e si trovano sotto di quattro reti dopo 40' di gioco. Nella ripresa ci prova Strootman a riaprire la partita, segnando la rete del 4-1 dopo una bella sponda di Dzeko, ma ormai è troppo tardi per gli uomini di Di Francesco, che perdono così la seconda partita in quattro giorni.

Di Francesco, a differenza del match perso 2-1 contro il Siviglia, conferma i soli Kolarov, Bruno Peres e Defrel nella formazione titolare. Sono i padroni di casa a partire meglio e a rendersi pericolosi con un tiro di Guidetti, ma il suo tiro viene respinto con i pugni da Skorupski. Al 14' è ancora l'attaccante svedese a creare problemi alla retroguardia giallorossa: Fazio sbaglia un disimpegno, ne approfitta Guidetti che entra in area di rigore, ma al momento di calciare viene steso dal difensore argentino, obbligando così il direttore di gara ad assegnare il rigore agli spagnoli. Dal dischetto va Iago Aspas, che, di potenza, realizza la rete dell'1-0. Dieci minuti più tardi sono ancora i padroni di casa a sfiorare la rete del 2-0 con Sisto, che, dopo aver ricevuto il pallone sulla trequarti sinistra, si accentra e fa partire il destro, ma il suo tiro finisce di poco a lato. L'attaccante danese, pero, si riscatta al 23' segnando la rete del 2-0 con un bel tiro dai 20 metri. Il Celta continua a spingere e 5 minuti più tardi trova la rete del 3-0 sempre con Sisto, che raccoglie il cross di Jozabed, mettendo il pallone in rete da pochi passi. Nel finale di tempo, il Celta trova la rete del 4-0 con Iago Aspas, che firma così la sua seconda rete nel match. Nella ripresa Di Francesco mette in campo Strootman, Nainggolan, Dzeko, Manolas e Perotti. I cambi effettuati da Di Francesco si rivelano corretti e la Roma inizia ad aumentare il ritmo di gioco e al 62' trova la rete del 4-1 con Strootman che, dopo aver raccolto la sponda di Dzeko, fa partire un tiro dal limite che batte Alvarez. Dieci minuti più tardi la Roma si rende pericolosa con Nainggolan, ma il suo tiro dalla distanza termina alto. Nel finale di tempo la Roma rischia di subire la rete del 4-1, ma Allison è bravo e riesce a deviare la conclusione di Iago Aspas.

"Non esiste prendere una gara così sottogamba, è inaccettabile. Abbiamo trovato una squadra che ci ha massacrato. Non abbiamo scuse. Fortunatamente era solo un'amichevole. I giudizi ora saranno pesanti, ma meglio prendere prima certi schiaffi, questa partita ci servirà da lezione e sono convinto che a Bergamo faremo una grande gara. Siamo a sette giorni dalla partita con l'Atalanta e bisogna cancellare questo brutto primo tempo", ha commentato Di Francesco. E ancora: "È stato un disastro sotto tutti i punti di vista: tecnico, tattico e fisico. Non mi è piaciuta per niente la squadra, non mi e' piaciuto l'approccio, è assolutamente mancata l'intelligenza tattica. Mi auguro che questa amichevole ci serva da lezione. Sicuramente c'è ancora tanto da lavorare e ognuno ha le sue opinioni, ma a Siviglia avevo visto una squadra in crescita anche dal punto di vista fisico, oggi invece siamo andati in crisi".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments