Albiol torna in muro del Napoli

Sarri anche questa volta in silenzio stampa ritrova una sicurezza in difesa

  • A
  • A
  • A

Torna in campo a Udine, contro una squadra in salute il Napoli di Sarri. E questa volta non saranno ammesse distrazioni per poter coltivare solo la speranza di tenere aperto il discorso scudetto. Dalla sconfitta di Bergamo del primo ottobre al pareggio interno con la Lazio i punti persi sono stati 11 (in 6 partite) e la distanza dalla Juve capolista è salita a 9 punti. Otto le reti subite e comune denominatore l'assenza di Raul Albiol.

C'è anche la statistica a dimostrare quando sia pesata l'assenza del difensore centrale. Con la media dei gol subiti raddoppiata. Senza Albiol in campionato sono arrivate le sconfitte con Atalanta, Roma e Juventus. Ma ora è arrivato il momento del ritorno del 31enne di Vilamarxant. 52 giorni dopo l'infortunio con il Benfica. Albiol ridarà sicurezza anche a Koulibaly apparso spesso distratto al fianco di Maksimovic e Chiriches.

I problemi per Sarri, in silenzio stampa anche in questa vigilia, sono nel reparto offensivo. Fuori Milik e Gabbiadini potrebbe essere arrivato il momento di Emanuele Giaccherini, rimasto ad allenarsi in questa pausa per le Nazionali a Castel Volturno. Il tecnico gli darà un'opportunità, resta da capire se dal primo minuto o a partita in corso con Callejon che ha smaltito solo oggi la febbre.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments