Napoli, De Laurentiis: "Rifiutati 105 milioni per Koulibaly. Chelsea? Meglio in semifinale di Europa League..."

Il presidente azzurro: "Noi i top player li cresciamo in casa. Milik è un bel regalo di Natale"

Napoli, De Laurentiis: "Rifiutati 105 milioni per Koulibaly. Chelsea? Meglio in semifinale di Europa League..."

"Quando sento che nel Napoli non ci sono top player, impazzisco". Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis ha fatto un po' il punto della stagione: "Noi i top siamo in grado di formarli. Ho rifiutato 105 milioni di euro per Koulibaly, lo voleva Mourinho". La Champions è già finita: "L'Europa League ora è cambiata, può essere interessante. Finale col Chelsea? Meglio in semifinale". Infine su Milik: "E' un bel regalo di Natale".

L'eliminazione dalla Champions League brucia ancora, ma anche in campionato il distacco dalla Juventus è importante: "Alcune sconfitte le avevamo messe in conto, parlavamo di 8 o 9 e invece ne sono arrivate meno. Quando si cambia è chiaro che non si possa fare tutto e subito. Il Napoli per me è una famiglia e tutti sono fondamentali per completare l'opera".

Il futuro europeo vedrà i campani impegnati in Europa League: "Sono sempre stato contrario a questa competizione - ha ammesso il patron azzurro -, ma a furia di lamentarsi qualcosa la Uefa l'ha cambiata e ora può essere interessante. Ci sono squadre come Arsenal e Chelsea. Sarri non lo vorrei incontrare in finale come Ancelotti, meglio in semifinale. Speriamo di divertirci". Con un Milik in più: "Abbiamo sempre creduto in lui, ma purtroppo si è fatto male due volte. Diciamo che è un bel regalo di Natale".

TAGS:
Napoli
De laurentiis
Europa league
Mercato
Koulibaly

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X