COLLEGIO ARBITRALE

Caso ammutinamento: ritiro legittimo e primo round al Napoli, Hysaj multato

Riconosciuta la legittimità del ritiro disposto dal club e la conseguente violazione contrattuale da parte del calciatore che non rispettò la direttiva impartita dal club

  • A
  • A
  • A

A distanza di due anni arriva il primo verdetto del Collegio arbitrale sul caso ammutinamento nel Napoli: il ritiro disposto dal presidente De Laurentiis dopo la gara di Champions League Napoli-Salisburgo del 5 novembre 2019 era legittimo e i calciatori non potevano rifiutarsi di parteciparvi. Il Collegio arbitrale ha disposto nei confronti dell'ex azzurro Elseid Hysaj, ora alla Lazio, la multa di € 40.000,00 (più 3.500 euro di spese legali) "riconoscendo, così, la legittimità del ritiro disposto dal club e la conseguente violazione contrattuale da parte del calciatore che non rispettò la direttiva impartita dal Club", si legge nella nota del club azzurro. 

Secondo il Collegio arbitrale "il ritiro rientrava indubitabilmente tra le pratiche legittimamente osservate dalle squadre di calcio professionistico. Lo stesso, per la durata, la ubicazione, le generali modalità, anche alla stregua delle dichiarazioni rese dai vertici societari e degli altri profili, si presentava privo di connotazioni di natura punitiva verso la squadra, avendo esso, anzi, la manifesta finalità di voler favorire la migliore performance della squadra e dei tecnici per contribuire all’innalzamento delle prestazioni agonistiche fino ad allora al di sotto delle aspettative della Società".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti