Tutto Milan live: Galliani: "Witsel? Speravo nel prestito"

L'ad rossonero: "L'Inter ha acquistato tanto? Sì, ma ha fatto cessioni pesanti. Balo? Non sprecherà l'occasione"

  • A
  • A
  • A

Adriano Galliani a Coverciano ha ricevuto oggi il premio alla carriera intitolato a Nereo Rocco e, non poteva essere altrimenti, ha dovuto fronteggiare una raffica di domande sul mercato del Milan: "E' stata campagna lunga con otto giocatori acquistati oltre ai due ragazzi della Primavera Donnarumma e Calabria che sono saliti in Prima Squadra" ha dichiarato l'ad rossonero. "Per Witsel ci abbiamo provato, dovevamo investire più di 25 milioni, speravamo di averlo in prestito con diritto di riscatto e non con obbligo ma non è stato possibile. L'Inter? Ha fatto tanti colpi ma anche molte partenze significative: non faccio commenti perchè nel calcio a chi è assegnato lo scudetto d'agosto quasi mai arriva quello di maggio... Mexes? C'è stata una trattativa che poi non è andata in porto". Poi su Balotelli: "Un approccio straordinario, è cambiato radicalmente, è il primo ad arrivare e l'ultimo ad andare via da Milanello. Se continuerà ad avere l'approccio della prima settimana da noi andrà bene, è la sua ultima occasione della carriera e non credo le sprecherà".

In Nazionale, con la testa agli impegni azzurri, e un retropensiero rivolto al Milan, al mercato che si è chiuso ieri e al peso di una valutazione, quella che lo ha portato in rossonero, che però Andrea Bertolacci sembra non avvertire. Almeno nelle risposte date ai cronisti al seguito dell'Italia: "Sono cose che dite voi - ha infatti dichiarato l'ex giocatore del Genoa - io penso solo a me, a dare il massimo, a migliorare costantemente. Sono sereno, e non mi pesano i 20 milioni spesi per il mio cartellino. Lo avete detto voi che vengo da una stagione di alto livello...". Il 24enne prodotto del settore giovanile della Roma non è assolutamente pentito di avere scelto il Milan: "Sono tifoso rossonero fin da bambino, nella mia vecchia camera sono ancora appese le foto di Roberto Baggio. E comunque sfido chiunque a dire no a un club tanto prestigioso, anzi alla squadra più importante d'Italia. La mia è stata una scelta di testa e di cuore".

Giovedì 3 settembre il Milan scenderà in campo allo Stadio Martelli di Mantova per un amichevole proprio contro il Mantova, squadra militante nel girone A della Lega Pro e che farà il suo debutto in campionato domenica 6 settembre alle ore 20.45 in casa contro il Renate. Il match sarà trasmesso in diretta a partire dalle ore 19.00 su Mediaset Premium, mentre successivamente sarà possibile vedere in differita il match sul canale tematico rossonero, Milan Channel.

Il Milan su Witlsel ci ha provato. Se non fino all'ultimo, quasi. E il centrocampista belga in forza allo Zenit, il giorno dopo la chiusura del mercato, ha confessato: "Io speravo finalmente di partire". Parole della sua speranza di arrivare al Milan (c'era anche il Tottenham, questo è vero). Speranza svanita dinanzi al no dello Zenit: i 3 milioni più 22 (diritto di riscatto) proposti dal Milan non andavano bene. Alla prossima.

La decisione di Soriano di accettare il Napoli è arrivata in tarda serata e non c'è stato il tempo necessario per mettere tutto nero su bianco. La volontà del centrocampista della Sampdoria era quella di aspettare fino all'ultimo la chiamata di Galliani e di Mihajlovic. Ora resterà in blucerchiato, ma a gennaio potrebbe tornare di moda per i rossoneri.

Come riportato dal sito della Lega Serie A, è stato reso noto il programma del quarto turno e degli ottavi di finale di Tim Cup 2015/2016. Il Milan affronterà il Crotone nel quarto turno, martedì 1 Dicembre.

Daniele Bonera è un nuovo difensore del Villarreal. Il centrale, svincolato dal Milan, ha firmato con gli spagnoli per una stagione.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments