Serie A: il Milan batte il Sassuolo

Un gol per tempo di Romagnoli e Suso rilanciano i rossoneri e stendono i neroverdi, ancora a secco di vittorie in casa

di
  • A
  • A
  • A

Nell'ultimo posticipo della 12a giornata di Serie A, il Milan batte 2-0 il Sassuolo e rende più stabile la panchina di Montella. Agli ospiti bastano un gol per tempo per avere ragione dei neroverdi, ancora a secco di vittorie al Mapei Stadium. Il Milan sblocca la gara al 39' con un colpo di testa di Romagnoli (Consigli colpevole). Nella ripresa Suso chiude il match, con il suo solito sinistro a giro (67'). Rossoneri a quota 19, emiliani fermi a 8.

"Domani vinceremo e ci rivedremo qui per la vigilia della sfida con il Napoli venerdì 17. Fino a prova contraria ci sarò io...". Vincenzo Montella è stato buon profeta e ha mantenuto la parola. I tre punti contro il Sassuolo sono importanti più per il morale che per la classifica che rimane sempre deficitaria, ma permettono all'allenatore di prendere una bella boccata d'ossigeno e di preparare con un po' meno tensione intorno il big match del San Paolo alla ripresa del campionato. In casa rossonera possono giustamente festeggiare, ma guai ad esaltarsi: in primo luogo perché i primi 35' hanno visto una squadra sottotono e bloccata dalla paura, in secondo luogo perché il Sassuolo in casa non ha mai vinto e il suo attacco con sei gol e il secondo peggiore solo dopo quello del Benevento. Sin qui i rossoneri hanno avuto pochi problemi con le piccole e le loro 5 sconfitte sono arrivate tutte con le squadre che stanno davanti (Juve, Inter, Lazio, Roma e Sampdoria). Per questo motivo la sfida contro gli uomini di Sarri sarà cruciale spartiacque della stagione: l'ennesimo ko significherebbe alzare bandiera bianca per i posti più ambiti che valgono l'Europa che conta, mentre un risultato positivo potrebbe dare nuova linfa e fiducia al gruppo.

Non è una squadra tranquilla e non può esserlo per via della classifica deficitaria il Milan, che parte con troppo timore e lascia l'iniziativa al Sassuolo. Il campo pesante non aiuta e gli errori tecnici sono parecchi da entrambe le parti. Montella si lamenta a ragione e chiede ai suoi di alzare il baricentro. Nei primi 35' è il solo Calhanoglu a provare la conclusione (punizione deviata in angolo da Consigli e tiro centrale) e l'occasione più propizia capita sui piedi di Mazzitelli al 15', un diagonale che impegna seriamente Donnarumma. Montella, solo un minuto prima, aveva perso Calabria (problema a un caviglia, dentro Abate) ed è sulla fascia destra che i rossoneri riescono a sfondare. Il minuto 39' è quello decisivo del primo tempo: Consigli è super su un colpo di testa ravvicinato di Kalinic ottimamente imbeccato da Kessie, ma poi non è esente da colpe quando sugli sviluppi del susseguente angolo si fa anticipare di testa da Romagnoli. Proteste dei padroni di casa per una presunta carica sul portiere, ma il gol è giustamente convalidato. Con il minimo sforzo il Diavolo va al riposo in vantaggio e la panchina di Montella è un po' più salda.

Il gol del difensore in pratica sfalda il povero Sassuolo, che fa una fatica da pazzi per trovare la via del gol e in casa ha solo raccolto delusioni. Bucchi si gioca la carta Matri e passa all'attacco con due punte, ma l'inerzia della partita ormai pende tutta dalla parte rossonera. Kessie sembra aver ritrovato energie e fiato e impegna due volte Consigli, preambolo del gol di Suso che chiude il match al 67'. I neroverdi non hanno più la forza di reagire e il Diavolo mette in ghiacciaia il risultato che salva la panchina di Montella. Almeno fino alla prossima sconfitta, che i tifosi del Milan si augurano arrivi il più tardi possibile...

Falcinelli 5 - Gli arrivano davvero pochi palloni, ma se il Sassuolo segna col contagocce è anche colpa sua.
Consigli 5,5 - Alcune ottime parate, ma l'errore imperdonabile sul gol di Romagnoli.
Mazzitelli 6 - Suo l'unico tiro davvero pericoloso dalle parti di Donnarumma.

Suso 7 - Ci mette un po' a carburare come tutto il Milan, poi con il suo sinistro chiude il match.
Romagnoli 6,5 - Ha il merito di sbloccare una gara complicata. Non segnava dal derby della scorsa stagione.
Calhanoglu 5,5 - Parte benino, poi si spegne poco a poco. Non merita la sufficienza.

SASSUOLO-MILAN 0-2
Sassuolo (4-3-3): Consigli 5,5; Gazzola 6, Cannavaro 6, Acerbi 6, Peluso 5,5; Mazzitelli 6, Missiroli 5,5, Cassata 5,5 (10' st Matri 5,5); Politano 6 (39' st Rogerio sv), Falcinelli 5, Ragusa 5 (25' st Pierini 5,5). A disp.: Marson, Pegolo, Magnanelli, Biondini, Sensi, Scamacca, Lirola. All.: Bucchi 5,5
Milan (3-5-1-1): Donnarumma 6,5; Zapata 6, Bonucci 6, Romagnoli 6,5; Calabria sv (14' Abate 6), Kessie 6,5, Calhanoglu 5,5 (19' st Locatelli 6), Montolivo 6, Borini 6,5 (37' st Antonelli sv); Suso 7, Kalinic 5,5. A disp.: Donnarumma A., Storari, Gomez, Musacchio, Paletta, Mauri, Cutrone, André Silva. All.: Montella 6
Arbitro: Damato
Marcatori: 39' Romagnoli (M), 22' st Suso (M)
Ammoniti: Acerbi (S), Romagnoli (M), Bonucci (M), Montolivo (M), Missiroli (S)

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments