LA SPERANZA

Emiliano vuole riaprire gli stadi di Lecce e Bari: "Valuteremo la questione"

Dopo la lettera congiunta dei due club, il Presidente della Regione Puglia si dice possibilista

  • A
  • A
  • A

I buoni dati epidemiologici della Regione Puglia, dove non si registrano nuovi casi di coronavirus dal 26 giugno, regalano speranze ai tifosi di Lecce e Bari che potrebbero presto tornare allo stadio. Dopo la lettera congiunta dei due club, il Presidente Michele Emiliano apre alla proposta e fissa un incontro per la giornata di giovedì. "I presidenti delle società calcistiche di Lecce e Bari mi hanno sottoposto un documento congiunto nel quale chiedono la riapertura, seppur parziale, degli stadi, per ridare ai tifosi la possibilità di seguire il finale di stagione delle loro squadre in totale sicurezza. Sono contento che abbiano dato vita a un’iniziativa comune così importante per decine di migliaia di appassionati pugliesi - ha scritto Emiliano su Facebook -. Ho il dovere dunque di valutare con serietà le indicazioni e le linee guida che i due presidenti hanno studiato per garantire che la passione sportiva si concili con la salute pubblica. Per questo ho invitato Saverio Sticchi Damiani e Luigi De Laurentiis ad approfondire la questione. Sarà un confronto franco e trasparente. Lo faremo in diretta Facebook su questa pagina, alle 13 di domani, giovedì 2 luglio. Se le condizioni epidemiologiche e le misure di sicurezza lo permetteranno, proveremo a lasciarci alle spalle quello spettacolo spettrale e un po’ inquietante delle partite senza pubblico. A domani.

LA LETTERA DI LECCE E BARI
"In considerazione dei dati registrati in Puglia nelle ultime settimane e della tendenza al Covid-free della curva epidemiologica, al fine di sensibilizzare le istituzioni nel voler favorire la riapertura al pubblico degli impianti sportivi, l’U.S. Lecce e la SSC Bari hanno redatto congiuntamente un documento indirizzato al Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, auspicando che l'Ente Regionale possa farsi portavoce in tal senso. L'iniziativa, comunque indipendente, si pone l’obiettivo di ridare la possibilità ai tifosi di poter tornare a vivere lo stadio al fianco della propria squadra nelle fasi finali della stagione in corso".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments