Serie A: Immobile-Keita, Lazio ok

Immobile (doppietta) e Keita stendono la squadra di Iachini

di
  • A
  • A
  • A

Nel secondo anticipo della settima giornata di Serie A, la Lazio supera l'Udinese e sale al terzo posto, agganciando il Chievo e portandosi momentaneamente a due punti dalla Juve. Alla Dacia Arena finisce 3-0 per la squadra di Simone Inzaghi, che passa al 28' con il colpo di testa di Immobile e trova il bis al 54' con Keita. A chiudere la partita ci pensa ancora Immobile, bravo a battere Karnezis col destro.

LA PARTITA
Comincia a prendere una piega nuova il campionato della Lazio, che a Udine vince con carattere, autorevolezza e gioco. La seconda vittoria consecutiva (la terza nelle ultime quattro partite), dopo il 2-0 all'Empoli, spinge i ragazzi di Inzaghi al terzo posto in classifica ed evidenzia un gruppo che, dopo qualche frizione iniziale per via del caso-Keita, adesso inizia a essere una squadra vera.

I biancocelesti tornano al 4-3-3 e le conseguenze sono solo positive: Keita e Felipe Anderson sono liberi di esprimersi nel loro habitat naturale, Immobile trova più spazio e il centrocampo protegge bene la difesa. Parolo, nel ruolo di regista, dà grande ordine a tutto il reparto e filtra che è un piacere; Milinkovic e (soprattutto) Lulic attaccano e coprono con equilibrio mentre dietro la coppia De Vrij-Hoedt non concede sbavature. Il vantaggio, meritato, porta la firma di Immobile, bravo a sfruttare una sponda di Milinkovic sugli sviluppi di un corner (28'). L'Udinese, fino a quel punto incapace di pungere, si fa vedere solamente con un destro di De Paul dalla distanza (39'): si tratta dell'unico tentativo dei friulani nel primo tempo, una naturale conseguenza di una squadra timorosa e senza la minima idea di cosa fare con la sfera tra i piedi.

I primi 20 minuti della ripresa sono un incubo per bianconeri, che vanno sotto 3-0 e alzano bandiera bianca. Keita, al 54', scatta sul filo del fuorigioco e supera Karnezis in uscita; poco dopo è Immobile a chiudere la gara con un destro all'angolino: Parolo trova Lulic a centro area, che serve il centravanti azzurro con un pregevole tocco di prima (61'). A questo punto la squadra di Iachini accenna una flebile reazione, che però è tutta nei due colpi di testa di Perica entrambi respinti da Strakosha al 67' e al 74'. Il giovane Lombardi, inserito da Inzaghi nel finale, sfiora invece il poker con un palo al 77', mentre i tifosi friulani - delusi - abbandonano gi spalti in silenzio.

LE PAGELLE

Immobile 8 - Implacabile sottoporta, fa anche un lavoro enorme per la squadra in fase di non possesso.

Keita 7,5 - Va a segno per la seconda settimana consecutiva. Ogni tanto scarica la sfera in ritardo, ma quando accelera diventa imprendibile.

Parolo 7 - Inzaghi lo schiera in regia davanti alla difesa, ruolo interpretato con ottimi risultati durante Italia-Germania all'ultimo Europeo. Dà ordine ed equilibrio, gioca semplice, intercetta decine di palloni e innesca il gol del 3-0.

Heurtaux 4,5 - Lento e poco lucido, la Lazio dalla sua parte fa quello che vuole.

Perica 6 - E' l'unico che cerca di reagire: due occasioni di testa respinte da Strakosha.

IL TABELLINO

UDINESE-LAZIO 0-3
Udinese (4-3-1-2): Karnezis 5; Heurtaux 4,5, Danilo 5, Felipe 5, Adnan 5; Kone 5,5, Kums 5, Badu 5,5 (33' st Jankto sv); De Paul 6 (18' st Penaranda 5,5); Zapata 5, Perica 6.
A disp.: Scuffet, Perisan, Wague, Angella, Fofana, Armero, Matos, Lodi, Lucas Evangelista, Balic. All.: Iachini 5
Lazio (4-3-3): Strakosha 6,5; Patric 6, De Vrij 7, Hoedt 6,5, Lukaku 6,5; Milinkovic 6,5, Parolo 7, Lulic 7 (40' st Leitner sv); F. Anderson 6,5, Immobile 8 (32' st Lombardi 6,5), Keita 7,5 (25' st Djordjevic 6).
A disp.: Vargic, Borrelli, Wallace, Prce, Cataldi, Murgia, Kishna. All.: Inzaghi 6,5
Arbitro: Russo
Marcatori: 28' e 16' st Immobile (L), 9' st Keita (L)
Ammoniti: 
Heurtaux, Felipe (U); Patric (L)
Espulsi: -

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments