Lazio, Matri: "L'umiliante sconfitta di Napoli ci ha unito"

"Ora diamo una svolta anche in trasferta, ma il Sassuolo è un'ottima squadra"

  • A
  • A
  • A

Con Djordjevic ai box e Klose sulla via del recupero, l'attacco della Lazio è ai piedi di Alessandro Matri, già probabilmente a partire dalla sfida al Sassuolo: "Dovremo stare attenti - ha dichiarato l'attaccante -, ma dobbiamo dare una svolta in trasferta. La sconfitta di Napoli ci ha fatto male, ma ci siamo uniti ancora di più lavorandoci su". Sulla concorrenza in attacco: "Klose è un campione, Keita ha grande potenziale".

La punta è in prestito dal Milan: "Le voci di mercato ci sono sempre - ha proseguito Matri a Premium Sport -, ma voglio dimostrare il mio valore con questa maglia e fare bene, poi si vedrà. Proverò a mettere in difficoltà anche mister Conte, ma intanto faccio i complimenti al gruppo che si è qualificato per l'Europeo". A proposito del Milan Matri dà fiducia a Mihajlovic: "Sta lavorando bene, ma ha bisogno di tempo per far vedere il suo gioco. Dopo la sosta vedremo se ci saranno stati cambiamenti".

Dopo la sosta invece per la Lazio significa Sassuolo in trasferta: "Giocano davvero bene e dovremo fare attenzione anche ai loro singoli - ha ammesso Matri -. Noi dopo l'umiliante sconfitta di Napoli ci siamo uniti e cercheremo di dare una svolta anche in trasferta". In attacco però c'è tanta concorrenza e il posto da titolare a Reggio Emilia non è garantito: "Klose lo conosco da tanti anni e non c'è da aggiungere nulla, sappiamo che campione e professionista sia. Djordjevic ha dimostrato di essere un ottimo giocatore e Keita ha un potenziale grandissimo. La concorrenza tra noi farà bene alla squadra".

Un pensiero finale sulla lotta scudetto: "E' un campionato strano, ma la Juventus risalirà. Sarà un torneo avvincente fino alla fine".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti