CAVIGLIA ANCORA KO

Lazio, calvario Lulic: assalto allo scudetto senza il capitano

Il bosniaco è ancora alle prese con l'infezione alla caviglia e Inzaghi spera di recuperarlo almeno per il rush finale

  • A
  • A
  • A

Cattive notizie dall'infermeria per la Lazio in vista della lotta per lo scudetto con la Juve. Senad Lulic è infatti ancora alle prese con una brutta infezione alla caviglia sinistra e non sarà disponibile per la ripresa del campionato. Una defezione importante per il club bianconceleste, che per l'assalto al tricolore molto probabilmente non potrà contare dunque sull'aiuto del suo capitano. Al momento non sono ancora chiari i tempi di recupero del bosniaco, ma Inzaghi spera di riaverlo a disposizione almeno per le ultime gare di campionato. 

Vedi anche Lazio, panchina "lunga": Inzaghi rinnova sino al 2023 Calcio Lazio, panchina "lunga": Inzaghi rinnova sino al 2023

L’ultima partita Lulic l’ha giocata il 5 febbraio, poi solo riposo e terapie. Oltre quattro mesi di stop forzato di cui non si intravede ancora la fine. A Formelloper ora nessuno si sbilancia sulla possibile data del rientro del capitano biancoceleste. Un infortunio che toglie esperienza e personalità alla banda di Inzaghi proprio nel momento più complicato della stagione dopo l'emergenza Coronavirus e col sogno scudetto nel mirino.

Numeri alla mano, del resto, con tre titoli alzati al cielo (Supercoppa del 2017 e 2019, oltre alla Coppa Italia del 2019) Lulic è un po' il totem della squadra. Il condottiero, il punto di riferimento per i più giovani e l'uomo che tiene i nervi saldi anche nei momenti più difficili. Un elemento fondamentale per mantenere gli equilibri dentro e fuori dal campo per la Lazio. E proprio per questo motivo Inzaghi non vuole rassegnarsi a perderlo definitivamente quest'anno, continuando a sperare di poterlo chiamare nuovamente in causa nelle ultime gare della stagione. Magari proprio per l'assalto cruciale allo scudetto. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments