Lazio, Acerbi espulso: si fermerà dopo 149 partite di fila

Il record di Zanetti è salvo: l'attuale vicepresidente dell'Inter era arrivato a 162 partite consecutive

  • A
  • A
  • A

L'espulsione di Francesco Acerbi al minuto 70 di Napoli-Lazio è a suo modo storica: il difensore biancoceleste sarà costretto a fermarsi causa squalifica dopo 149 presenze consecutive (campionato e coppe comprese). Niente Juventus per Acerbi, che tocca 126 partite di Serie A di fila, e anche Javier Zanetti tira un sospiro di sollievo: l'attuale vicepresidente dell'Inter detiene questo singolare primato con 162 partite giocate consecutivamente.

Lo straordinario mix di integrità fisica e correttezza in campo (non basta non infortunarsi, serve anche evitare cartellini rossi: e da difensore centrale è doppiamente difficile...) di Acerbi era iniziato ad ottobre 2015 quando il 30enne vestiva la maglia del Sassuolo ed è proseguito in maglia biancoceleste in questi primi mesi della stagione 2018/19.

Zanetti, invece, dal 28 ottobre 2006 (Milan-Inter 3-4) al 13 dicembre 2009 (Atalanta-Inter 1-1) aveva messo insieme 137 gare consecutive in serie A, 162 gare contando le coppe.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments