TEMPO REALE

Tutto Juve live - Squadra al lavoro, Pogba a parte

Allegri regala due giorni di riposo ai bianconeri: ripresa degli allenamenti martedì

  • A
  • A
  • A

Questo, intanto, il comunicato ufficiale della Juve sulle condizioni di Morata: "Alvaro Morata è rientrato dalla Spagna ed è stato visitato dallo staff medico della Juventus che conferma la diagnosi dei colleghi della nazionale spagnola: il numero 9 bianconero ha riportato un trauma contusivo alla gamba destra in assenza di fratture. Le condizioni del calciatore saranno monitorate nei prossimi giorni per definire la progressiva ripresa degli allenamenti".

Tanto spavento per nulla. Alvaro Morata, rientrato questo pomeriggio a Torino, sta bene e si mostra molto fiducioso per la sfida di San Siro con l'Inter: l'infortunio subito con la Spagna altro non è che una brutta contusione. "Nè un mese nè quattro - ha scritto su twitter - lavoro per esserci domenica". Insomma, un buonissima notizia per Max Allegri.

La Juventus, tramite il suo sito internet ufficiale, ha fornito i dettagli della seduta di allenamento di stamattina: "Juve-Inter si avvicina - recita il comunicato bianconero - e  la squadra, pur senza i nazionali, si è allenata al Training Center di Vinovo. I giocatori hanno sostenuto una sessione in campo: al lavoro anche Paul Pogba, che prosegue il suo programma di recupero. Dopodiché è arrivato il “rompete le righe”: domani e lunedì tutti a riposo, si riprende martedì pomeriggio, con la sessione pomeridiana".

In attesa dell'esito degli ulteriori accertamenti sulle condizioni di Morata, che è già arrivato a Torino, dal quotidiano spagnolo "As" arrivano nuovi aggiornamenti sulla situazione dell'attaccante bianconero. La punta della Juve non avrebbe riportato fratture, ma sente ancora molto dolore e non si escludono delle lesioni. Proprio per questo motivo, As parla di un possibile stop di un mese. In questo caso l'attaccante salterebbe le sfide con Inter e Borussia e rientrerebbe dopo la prossima sosta del campionato. In serata è atteso un comunicato della Juventus.

Alvaro Morata è atteso nel pomeriggio di oggi a Vinovo: l'attaccante spagnolo, che si è infortunato al perone, verrà sottoposto a nuovi controlli medici. Da quel che trapela, sembra scongiurato il rischio di qualche lesione. Dovrebbe trattarsi solo di una forte contusione. Dunque, un pizzico di ottimismo.

Non c'è solo la Juventus su Davy Klaassen, centrocampista dell'Ajax, non piacesoltanto alla Juventus. Il giocatore classe 1993 sarebbe un obiettivo di mercato di Barcellona e Borussia Dortmund: i tedeschi sono pronti a fare un investimento importante in caso di addio di Reus.

Nonostante l'indisponibilità, Mandzukic ha deciso di restare con la nazionale croata per stare vicino ai compagni e continuare a curarsi con lo staff della sua rappresentativa. Niente rientro anticipato a Torino, dunque, per l'attacante, che resta sempre in dubbio per la sfida di San Siro con l'Inter.

Il Fenerbahce non molla Martin Caceres. Secondo Tuttosport, il club turco sarebbe in pole per l'acquisto del difensore bianconero qualora la Juve decidesse di metterlo sul mercato già a gennaio. Al momento però il giocatore preferirebbe restare a Torino.

Dopo essere rientrato a Vinovo ieri sera Paul Pogba si è sottoposto ad accertamenti strumentali per verificare l'entità dell'infortunio patito con la nazionale francese. Il centrocampista bianconero è cosìstato visitato dallo staff medico della Juventus, che ha confermato la diagnosi dei colleghi francesi: distorsione di primo grado alla caviglia destra. La ripresa dell'attività agonistica potrà avvenire tra circa sette giorni.

La Juventus non molla Bernardo Silva, centrocampista classe 1994 di proprietà del Monaco. Il portoghese è sotto costante osservazione: pagato 15 milioni di euro nel 2014 dal club monegasco, l'ex Benfica ha adesso una valutazione più alta che non sembra spaventare i bianconeri.

Viste le difficoltà fisiche di Lichsteiner, la Juventus sta pensando a Bruma del Psv, in scadenza di contratto tra due stagioni. Sul taccuino di Beppe Marotta ci sono anche Rekik del Marsiglia, Kaderabek dell'Hoffenheim, Widmer dell'Udinese e Vrsaljko del Sassuolo.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments