Juventus, Agnelli-Allegri: tutto ancora in discussione

Ieri sera cena orientata sul futuro, oggi (probabilmente alla Continassa) vertice a quattro con Paratici e Nedved

  • A
  • A
  • A

Una cena non basta per decidere se e come andare avanti. Ieri sera Massimiliano Allegri e Andrea Agnelli si sono visti, incontro orientato sul futuro della Juventus ma solamente esplorativo/interlocutorio, non abbastanza comunque per dirimere tutte le questioni. Ecco perché oggi ci sarà un secondo round, magari alla Continassa, dopo l'allenamento e alla presenza del ds Paratici e del vicepresidente Nedved: tutte le parti coinvolte al tavolo per la svolta definitivo, in un senso o nell'altro.

Le questioni che ballano sono essenzialmente due: il rinnovo o meno del contratto di Allegri che scade nel 2020 e - soprattutto - le scelte tecniche del nuovo ciclo.

Se l'allenatore pensa ad un calciomercato in grande stile con nomi alla Cristiano Ronaldo (come peso specifico per affrontare al meglio la fase finale della Champions League) anche di fronte a dolorose cessioni (vedi Dybala, Pjanic e Cancelo), la società - pur essendo consapevole di dover alzare ulteriormente l'asticella - pensa più che altro a puntelli e non a rivoluzioni. Di grande qualità, ma puntelli ad una rosa ritenuta già di grande qualità.

In caso di rottura, le alternative portano a Deschamps, Pochettino e Guardiola in ordine di fattibilità. 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments