AMICHEVOLE

Amichevoli: la nuova Juve di Allegri parte con un tris al Cesena

Alla Continassa i bianconeri vincono 3-1 contro i romagnoli: a segno De Winter, McKennie e Soulè

  • A
  • A
  • A

Una Juventus ancora priva dei nazionali supera per 3-1 il Cesena in amichevole. Comincia così con una vittoria la nuova avventura di Massimiliano Allegri sulla panchina dei bianconeri: a segno De Winter, McKennie e Soulè. Shpendi in rete per i romagnoli. Anche sette anni fa l'avventura del tecnico livornese alla Juve iniziò con la sfida al Cesena (allora fu 0-0): stavolta la vittoria è arrivata grazie al lavoro dei tanti giovani aggregati nel precampionato.

La prima amichevole della nuova Juventus di Massimiliano Allegri termina con una vittoria abbastanza convincente contro un Cesena che, comunque, non resta certo a guardare. I bianconeri piemontesi, ancora privi di tutti i nazionali, dopo un avvio abbastanza compassato passano in vantaggio al 5' grazie a una grande conclusione a incrociare del giovane e promettente terzino destro Koni De Winter, che sfrutta un appoggio di McKennie per scaricare un diagonale che si infila inesorabilmente alle spalle di Nardi. La mezz'ora successiva non cambia l'andamento della gara: il 4-3-2-1 schierato da Allegri punta prevalentemente al possesso palla, cercando qualche accelerazione di un buon Felix Correia ma subendo il coraggio del Cesena che si fa insidioso dalle parti di Perin, pur non creando vere e proprie occasioni da gol.

Il raddoppio dei padroni di casa si concretizza al 34', grazie a un'azione personale in area di McKennie, che supera il portiere avversario con un sinistro rasoterra sul primo palo. Il Cesena, mai domo nonostante il gol subito, accorcia le distanze due minuti dopo, con un tocco in mischia del giovane Cristian Shpendi, lesto a ribattere a rete una sua conclusione respinta inizialmente dal portiere di casa. Il primo tempo si chiude senza altre emozioni, 2-1.

Nel secondo tempo nonostante le molte sostituzioni, la fatica e il caldo che impoveriscono la gara, la Juventus riesce a chiudere definitivamente i conti con una conclusione di Soulè che tocca un difensore avversario prima di superare Nardi. Buona quindi la prima di Allegri: il 3-1 finale arriva nonostante i pesanti carichi di lavoro di inizio preparazione e le tante assenze.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments