Dybala tra like, gol ed emoticon: "Juve casa mia"

La Joya si espone sui social e sul campo firma una doppietta: triplo messaggio al club

  • A
  • A
  • A

Il domino che sta prendendo forma sull'asse Parigi-Barcellona sembra destinare alla conferma in bianconero di Paulo Dybala, uno scenario che piace allo stesso giocatore come da preferenza espressa alla Juventus negli ultimi giorni e confermata pure sui social. Prima del test di Villar Perosa, la Joya ha infatti messo like a un tweet di un tifoso juventino che, ricordando i 78 gol in 172 partite da seconda punta, chiedeva alla società di non vendere Dybala visto che Cristiano Ronaldo ha quasi 35 anni.

Nel tweet si parla anche di Allegri, il tifoso ricorda come abbia allontanato l'argentino dalla porta, ma il like di Dybala sembra più una conferma della volontà di restare a Torino più che una critica all'ex allenatore.

 

Dybala ha poi dato la sua risposta anche sul campo: nell'amichevole di Villar Perosa, schierato titolare da Sarri, l'argentino è stato il protagonista assoluto in un primo tempo in generale soporifero, procurandosi e trasformando il rigore del vantaggio e poi siglando anche il raddoppio con una botta di destro (non il suo piede) sotto la traversa. Nessun sorriso, nonostante i tanti applausi dei tifosi. Le voci degli ultimi mesi, del resto, non lo hanno certo divertito.

Il giocatore è poi tornato sui social al termine dell'amichevole postando due foto su Instagram accompagnate da un messaggio senza testo, ma con tre emoticon: la casa, un pallino bianco e un altro nero. Un po' ambiguo, se vogliamo: può voler dire che a Villar Perosa la Juve si sente come a casa o, piuttosto, che la Juve è casa sua. Così ora la palla passa a Paratici (che ha elogiato la Joya senza escludere nulla sul futuro) e Nedved, che hanno già difficoltà a piazzare Mandzukic e Higuain: chi sarà il sacrificato dell'attacco juventino?

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments