Spalletti: "Inter depressa? Forse vogliono attaccarmi"

L'allenatore nerazzurro: "Sul mercato Suning ha dei paletti"

  • A
  • A
  • A

Luciano Spalletti non ci sta e replica all'indiscrezione de Il Corriere della Sera: "All'Inter c'è un ambiente depresso? Non ho detto nulla di strano, forse c'è la volontà di attaccarmi e poi diventa pericoloso. Delle volte si ha solo il timore di ricadere negli errori del passato". Sul mercato: "In società non vogliono spendere? Suning ha dei paletti, lo sappiamo".

Spalletti ha spiegato: "Parlo volentieri con i tifosi che si pongono nel modo giusto, gli ho anche detto che sarà una bella lotta con loro (tifosi della Roma, ndr): li ho trovati vicino allo stadio, al ristorante e sotto casa ma non mi sembra di aver detto nulla di particolare, forse c'è in atto un tentativo per attaccarmi e allora diventa tutto più pericoloso. Non conosco quel giornalista di Torino".

Da San Siro dove ha assistito alla vittoria dell'Inter contro lo Spartak Mosca, ha continuato: "Mercato? Sappiamo che Suning ha dei paletti, non è una cosa che si sa oggi. 'Ambiente depresso' perché si ha paura di ricadere negli errori del passato. Su una cosa hanno ragione, devo trovare il modo di rialzare la squadra". Nessun commento ulteriore, invece, sull'ennesima critica rivolta a Framcesco Totti.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments