Inter, Pioli: "Il campionato non finisce oggi"

Il tecnico nerazzurro: "Non siamo quelli del secondo tempo"

Inter, Pioli: "Il campionato non finisce oggi"

Sconfitta che brucia, la Champions League è lontanissima per l'Inter. Stefano Pioli, però, non vuole arrendersi: "Il campionato non finisce oggi e nelle prossime gare dobbiamo dimostrare di non essere quelli del secondo tempo di oggi". Il pareggio della Samp ha mandato in tilt i nerazzurri: "Ci siamo disuniti, abbiamo cominciato a ragionare individualmente e questi sono errori che non dobbiamo commettere". Il futuro? "Non sono preoccupato".

"Se fosse questa la classifica finale non staremmo parlando di una stagione positiva, è ovvio, ma il campionato non finisce oggi e nelle prossime gare dobbiamo dimostrare di non essere quelli del secondo tempo di oggi. I fischi ci stanno, quando non riesci a dare il massimo. Purtroppo, al pareggio della Samp, la partita è cambiata: fino a quel momento eravamo messi bene in campo, in controllo, ma da quel momento ci siamo disuniti, abbiamo cominciato a ragionare individualmente e questi sono errori che non dobbiamo commettere. Bisogna sempre giocare da squadra: se spendo troppe energie a giocare singolarmente, alla fine, penalizza il collettivo. Ci abbiamo messo il cuore, ma se questo va a discapito degli equilibri e della precisione il cuore non basta".

Obiettivo Champions sfumato?
"Il nostro obiettivo è di tornare a vincere fin dalla prossima partita. Nel primo tempo abbiamo fatto bene, ma le partite non finiscono al 50esimo: le occasioni le abbiamo create anche nella frenesia della ripresa, ma a prescindere da questo dobbiamo tornare a essere squadra per 95 minuti".

La mancata sostituzione di Brozovic?
"Perché Gagliardini aveva un problema e Perisic pure, ma non è il singolo giocatore che ha compromesso il match, è stato l’atteggiamento complessivo che è stato sbagliato nel secondo tempo".

Sconfitta che compromette la riconferma? "Il mio unico pensiero è tirare fuori il massimo dai miei giocatori: io non sono né preoccupato né timoroso. Oggi abbiamo perso un’occasione, ma ce ne saranno ancora altre”.

ICARDI: "FALLIMENTO SENZA EUROPA"

Dura autocritica di Icard ai microfoni di Premium Sport: "Abbiamo avuto un calo di intensità, forse perché abbiamo sottovalutato l’avversario una volta essere andati in vantaggio. Anche se c’è stata anche un po’ di sfortuna. Volevamo vincere davanti ai nostri tifosi, ma non l’abbiamo fatto e ora andiamo a casa con la testa bassa. Se il campionato finisse ora sarebbe un fallimento: da quando è arrivato Pioli abbiamo fatto grandi cose e sia lui sia noi meritiamo una classifica differente. Dovevamo fare bene la fase difensiva perché la Sampdoria gioca bene in velocità palla a terra: nel primo tempo abbiamo interpretato il match, ma nel secondo abbiamo subito un calo. Forse anche i lunghi viaggi durante la sosta per le nazionali ha inciso, ma comunque dovevamo fare meglio. Ora la Champions è andata, però c’è l’Europa League: non siamo lontani dalle avversarie, da qua alla fine dobbiamo continuare a guardare a noi stessi e cercare di vincere più partite possibili. Le voci sul futuro di Pioli? Siamo abituati ad ascoltare tante cose che non sono vere: noi siamo tranquilli e credo lo sia anche il mister. Siamo tutti concentrati sul finale di stagione".

TAGS:
Pioli
Calcio
Inter
Sampdoria

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X