Inter, Nainggolan multato: salta l'Empoli e a gennaio cessione possibile

Il belga 'vittima' del "Metodo Marotta", società furiosa, se arrivasse una ricca offerta dalla Cina...

  • A
  • A
  • A

Il segnale è forte: esclusione per motivi disciplinari, il primo giocatore dell'era Suning ad essere punito, alla vigilia di una sfida importante come quella contro il Napoli. Il segnale è forte e rispecchia perfettamente la volontà di Beppe Marotta, che a pochi giorni dal suo insediamento come amministratore delegato dell'Inter ha subito dettato la linea: niente sconti. Per nessuno, neanche per Radja Nainggolan, che oltre al Napoli dovrebbe saltare anche la trasferta di Empoli di fine anno. Inoltre la multa per il Ninja sarà di 35mila euro, cioè il massimo consentito dal regolamento del club nerazzurro, furioso con il suo giocatore.

Alla base della decisione del club, secondo quanto scrive la Gazzetta dello Sport, ci sarebbe un ritardo all'allenamento di circa una ventina di minuti. L'ennesimo ritardo, ma si parla anche di una riunione tecnica saltata, di lavoro approssimativo durante gli allenamenti e di comportamenti non consoni anche alla festa di Natale dell'Inter. Una serie di atteggiamenti che hanno molto infastidito i dirigenti nerazzurri, Marotta in testa (il precedente di Bonucci sullo sgabello agli ottavi di Champions League dimostra che l'ad non guarda in faccia a nessuno), tanto che il centrocampista belga, sempre secondo il quotidiano rosa, non sarebbe più centrale nel progetto Inter e se a gennaio dovesse arrivare un'offerta 'indecente' dalla Cina, il club potrebbe pensare anche ad un clamoroso addio immediato. Un anno fa Nainggolan fu era entrato nel mirino del Guangzhou, che potrebbe tornare a farsi sotto: il Ninja non è più considerato incedibile.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments