INTER

Inter: Lukaku scalpita, allenamento differenziato ad Appiano

Anche Calhanoglu ha lavorato a parte, ma per il turco bisognerà aspettare ancora un po'

  • A
  • A
  • A
© Getty Images

L'Inter sta attraversando uno dei momenti più duri delle ultime stagioni e Romelu Lukaku non vede l'ora di dare il suo contributo. Fermo dal 28 agosto per una distrazione ai flessori della coscia sinistra, l'attaccante belga è tornato a lavorare in modo blando sul campo e punta al rientro contro la Roma il primo ottobre alla ripresa del campionato. Anche Calhanoglu ha lavorato a parte, ma per il turco bisognerà aspettare un altro paio di settimane.

In questo travagliato inizio di stagione, Big Rom è stato costretto a saltare già sei partite, Cremonese, Milan, Torino e Udinese in Serie A, Bayern Monaco e Viktoria Plzen in Champions League, facendo mancare il suo fondamentale apporto sia in termini realizzativi che di leadership. Ora il peggio è alle spalle è il countdown per il ritorno in campo è partito. Poche ora fa, sul suo Instagram, Lukaku ha pubblicato una storia nella quale si vede raffigurata, in primo piano, una bellissima pantera e, in alto, il simbolo dell'orologio, segno inequivocabile che il tempo del suo infortunio sta ormai finendo e che il rientro è ormai prossimo.

LA PANTERA SCALPITA

© instagram

ACERBI: "INZAGHI BRAVISSIMO, NE USCIREMO"
Dal ritiro della Nazionale, Francesco Acerbi, intervistato da RaiSport, ha parlato del suo trasferimento in nerazzurro: "Il mio passaggio dalla Lazio all'Inter è stato abbastanza difficile con grandi problemi che sono stati risolti e ora sono molto contento di essere all'Inter. Ho trovato un gruppo fantastico, ora ci sono delle difficoltà ma con le persone e i giocatori che ci sono, e con lo staff e i dirigenti si risolverà tutto. Speriamo dopo la sosta di rimetterci in moto". Parole di affetto e stima per Inzaghi. "Passare dalla Lazio all'Inter anche per lui ha portato a un salto di qualità. La passata stagione ha fatto molto bene, quest'anno c'è forse il momento di difficoltà più grande da quando è arrivato ed è normale che sia più sotto pressione ma io l'ho trovato uguale. E' un bravissimo allenatore e un bravissimo uomo".

Vedi anche Inter, Inzaghi scaccia la crisi: la squadra è con me, la svolta con la Roma inter Inter, Inzaghi scaccia la crisi: la squadra è con me, la svolta con la Roma

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti