Sarri: "Scudetto? Non è semplice"

Il tecnico dopo la vittoria con il Genoa: "Palese che sarebbe stata una partita difficile"

  • A
  • A
  • A

Dopo aver conquistato un punto in due gare, il Napoli si riavvicina alla Juventus e tiene aperta la lotta-scudetto. "Andrei fino al palazzo a prendere il potere ma non è così semplice - ha detto Sarri a 'Premium Sport' . Stiamo facendo un grande campionato, abbiamo l'onore di lottare con una squadra che di solito travolge tutto". Sulla partita: "Palese sarebbe stato difficile". Le condizioni di Hamsik: "Ha avuto un problema ad un flessore".

Il tecnico del Napoli si complimenta con i suoi ragazzi, autori di una stagione straordinaria. "Siamo nettamente sopra a dove pensavamo di essere. Venivamo da due partite non vinte anche se contro l'Inter abbiamo fatto bene, contro una squadra forte alla quale non abbiamo concesso quasi niente. Molti hanno sottovalutato la nostra gara di Milano. Anche questa era una partita difficilissima, bastava leggere le statiche del Genoa in trasferta. E' una delle squadre che prende meno gol in trasferta in Europa: era palese che sarebbe stato un match complicato. Non abbiamo avuto un freno psicologico, il Genoa si è difeso benissimo e ripartiva molto bene. Abbiamo fatto bene nel finale del primo tempo e a sprazzi nella ripresa. La palla ferma era una delle poche soluzioni per segnare. Questa era una partita in cui occorreva pazienza perché il Genoa si chiude benissimo".

La Juve è tornata nel mirino a soli due punti. "Che significato hanno i due punti dalla Juve? Ci dicono che stiamo facendo bene perché gli scorsi anni in questo periodo la Juve aveva praticamente già vinto il campionato. Sarà difficilissimo questo finale di stagione. Napoli di nuovo padrone del suo destino? E' difficile dirlo, fosse per me andremmo fino al palazzo a prendere il potere ma non è così semplice. Stiamo facendo un grande campionato, abbiamo l'onore di lottare con una squadra che di solito travolge tutto. Questo gruppo ha la migliore prestazione in una stagione della storia del Napoli e ha la seconda migliore prestazione in una stagione nella storia del Napoli. Intanto fissiamoci un traguardo intermedio che è quello di battere questo record".

Sull'ormai consueta mancanza di contemporaneità con la Juve. "Giocare dopo è stato un vantaggio? Questa volta è un eufemismo, abbiamo giocato dopo la Juve per nove volte di seguito. E se questa volta è stato un vantaggio, visto che la Juventus vince il 90% delle partite per 90 volte è stato uno svantaggio".

Nota stonata della serata l'infortunio di Hamsik. "Ha avuto un problema muscolare al flessore, a lui la sosta farà bene anche se per una squadra come il Napoli non è una sosta perché molti giocatori vanno via con le nazionali e spesso si stancano di più per i lunghi viaggi".

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments