Blanchard, l'ultras della Juve punisce la Signora

Il difensore del Frosinone era in curva a Berlino per la finale Champions: "La vita è incredibile"

  • A
  • A
  • A

Ci sono momenti in cui la realtà può andare oltre ogni immaginazione. Il 6 giugno scorso Leonardo Blanchard, tifosissimo della Juve, era all'Olympiastadion di Berlino, nella curva riservata ai bianconeri, in occasione della finale Champions col Barcellona. Tre mesi e mezzo dopo, il difensore del Frosinone punisce la squadra di Allegri con un gol al 92', che regala il primo punto in Serie A nella storia dei ciociari.

Blanchard, classe 1988, è un difensore che per anni si è fatto le ossa in Lega Pro tra Pescina, Pergocrema, Pavia e Feralpi Salò. Il grande salto è arrivato grazie al Frosinone, con cui ha prima esordito in Serie B e poi, lo scorso 30 agosto, in Serie A. "Tre mesi fa ero a vedere la finale di Champions in curva con i Viking (foto a sinistra, ndr) - le sue parole dopo la partita di ieri -, avevo la faccia colorata di bianconero. Essere qui, avere segnato qui è stata un'emozione immensa. La vita è incredibile".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments