SHAKHTAR DONETSK-ROMA 1-2

Europa League: Shakhtar Donetsk-Roma 1-2, giallorossi ai quarti

Nessun problema per la squadra di Fonseca: in Ucraina decide la doppietta di Borja Mayoral

di
  • A
  • A
  • A

Nel ritorno degli ottavi, la Roma batte ancora lo Shakhtar Donetsk e si qualifica agevolmente per la prima volta ai quarti di finale di Europa League (andata l'8/4, ritorno il 15/4). Dopo il 3-0 dell'Olimpico, a Kiev finisce 2-1 per la squadra di Fonseca. Borja Mayoral sblocca il match di testa a inizio ripresa (48') e cala la doppietta al 72' su assist di Carles Perez. In mezzo il pareggio di Junior Moraes in spaccata (59').

LA PARTITA
Una Roma concentrata e che si conferma ancora una volta superiore allo Shakhtar non gioca brutti scherzi ai suoi tifosi e approda agevolmente e con grande merito ai quarti, per la prima volta da quando la manifestazione si chiama Europa League e per la prima volta dalla stagione 1998-1999 quando in panchina c'era Zdenek Zeman. Quello che va in scena all'Olympic Stadium di Kiev è poco più che un allenamento per i giallorossi che, anche con un robusto turnover, non soffrono mai la pressione dei padroni di casa, che confermano ancora una volta una pochezza offensiva disarmante. 

Così il primo tempo scorre via senza particolari emozioni, con la Roma in pieno controllo e il solo Solomon che crea qualche grattacapo di troppo a Ibanez. Gli ucraini, dopo la debacle dell'Olimpico, hanno bisogno di almeno tre gol ma Pau Lopez è praticamente inoperoso e deve solo accartocciarsi su un sinistro di Alan Patrick da fuori. La strada, poi, diventa una discesa stile Kitzbuhel quando Borja Mayoral al 48' rompe gli equilbri: il cross di Karsdorp è sporcato da Kryvtsov, che alza il pallone e per lo spagnolo è un gioco da ragazzi battere Trubin. Il gol subito è una mazzata per lo Shakhtar, che nei minuti seguenti rischia il tracollo: sia Pedro che Carles Perez costruiscono bene ma concludono male tra il 54' e il 55'. Al 57' Trubin si oppone al colpo di testa di Mayoral e Fonseca decide per un triplo cambio: dentro Bruno Peres (al posto di Karsdorp appena ammonito e che verrà squalificato), Calafiori e Pellegrini. Al 59' Junior Moraes in spaccata fa 1-1 e rivitalizza i padroni di casa. Pau Lopez dice no al destro a giro di Konopljanka (62'), passano 10' e Borja Mayoral fa doppietta grazie all'altruismo del connazionale Carles Perez. C'è ancora tempo per una super-parata di Pau Lopez su Marlos (82') prima del triplice fischio di Mateu Lahoz. Fonseca riscatta la caduta di Parma con la qualificazione tra le migliori otto.

LE PAGELLE
Junior Moraes 6
- I compagni lo cercano e lo trovano davvero poco. Nel primo tempo solo un colpo di testa, strappa una stiracchiata sufficienza solo per il gol del momentaneo 1-1.
Kryvtsov 5 - Apparecchia a Borja Mayoral il pallone dell'1-0 che di fatto chiude ogni speranza qualificazione. Soffre quando viene preso in velocità.

Borja Mayoral 7,5 - I due gol non sono spettacolari, ma hanno il merito di spegnere ogni velleità degli ucraini. Con la doppietta di oggi sale a quota 7 in Europa League e sono 13 stagionali. Non male per uno che era partito come riserva di Dzeko.
Pau Lopez 7 - Incolpevole sul gol di Junior Moraes, il numero 1 spagnolo è attento sul destro a giro di Konopljanka e compie un grande intervento su Marlos.
Carles Perez 6,5 - A Parma era stato il più vivace dei suoi e anche stasera conferma di attraversare un buon momento. Altruista con il connazionale Borja Mayoral, deve migliorare la precisione nelle conclusioni.
Ibanez 5,5 - Solomon è il cliente più scomodo e il brasiliano lo soffre tantissimo. Si scontra testa a testa con Kumbulla, riesce a terminare il primo tempo ma non rientra nella ripresa.

IL TABELLINO
SHAKHTAR DONETSK-ROMA 1-2
Shakhtar Donetsk (4-3-3)
: Trubin 6; Dodo 5,5 (37' st Bolbat sv), Vitao 5,5, Kryvtsov 5, Matvienko 5,5; Alan Patrick 6 (16' st Konopljanka 6), Marcos Antonio 5, Maycon 5; Teté 6 (16' st Marlos 6), Junior Moraes 6 (32' st Dentinho sv), Solomon 6,5 (32' st Sudakov sv). A disp.: Pyatov, Shevcenko,  Khocholava, Marquinhos, Bondar, Fernando, Taison. All.: Castro 5
Roma (3-4-2-1): Pau Lopez 7; Ibanez 5,5 (1' st Mancini 6), Cristante 6,5, Kumbulla 6; Karsdorp 6 (13' st Bruno Peres 6), Diawara 6,5 (14' st Pellegrini 6), Villar 6,5, Spinazzola 6 (13' st Calafiori 6); Carles Perez 6,5, Pedro 6 (30' st El Shaarawy 6); Borja Mayoral 7,5. A disp.: Mirante, Fuzato, Santon, Dzeko. All.: Fonseca 6,5
Arbitro: Mateu Lahoz (Spagna)
Marcatori: 3' st e 27' st Borja Mayoral (R), 14' st Junior Moraes (S)
Ammoniti: Ibanez (R), Marcos Antonio (S), Alan Patrick (S), Karsdorp (R)
Espulsi: -
Note: -

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments