LA PROPOSTA ESTIVA

Coppa Italia, recuperi a fine maggio ma spunta l'ipotesi estiva

Le semifinali il 20 maggio, data oggi fissata per la finale che potrebbe essere spostata ad agosto

  • A
  • A
  • A

Se il calcio italiano ha finalmente trovato la quadra per i recuperi di Serie A, ora si apre un altro capitolo, quello della Coppa Italia. Il rinvio di Juventus-Milan e Napoli-Inter comporta un ulteriore difficoltà, che potrebbero essere superate attraverso due strade: lo slittamento della finale 13 al 20 maggio con le semifinali giocate proprio il tredici oppure giocare la finalissima ad agosto in piena estate.

La prima soluzione sarebbe la più logica e semplice, l'unico rischio è legato a Inter-Sampdoria. Se i nerazzurri uscissero dall'Europa League, si andrebbe verso questra strada. Se invece andassero avanti in coppa, avrebbero bisogno di una data disponibile per recuperare la partita del 25.mo turno di campionato: semifinali e finale di Coppa Italia più Inter-Samp, sarebbero tre date da incastrare tra il 13 e il 20 maggio facendo quindi slittare la finale avanti di un'ulteriore settimana.

Con Euro2020 e i ritiri anticipati delle nazionali sarebbe però difficile andare oltre il 20 maggio ed ecco spuntare l'ipotesi estiva che però trova molti pareri contrari visto che andrebbero ad affrontarsi due squadre che avrebbero fatto il percorso sino alla finale con una squadra e poi si giocherebbero la coppa rinforzate dal mercato estivo. Una stortura che potrebbe trovare anche ostacoli di tipo normativo-regolamentare.

Se si abbracciasse la seconda ipotesi c'è chi già si spinge oltre ispirandosi alla Supercoppa spagnola: un mini-torneo estivo con protagoniste le quattro semifinaliste spostando di fatto tutti i turni rimanenti di Coppa Italia alla stagione 2020/21. In questi giorni caotici la governance del calcio dovrà pensare pure a questo.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments