La Champions parla inglese: quattro club di Premier ai quarti

Non accadeva dal 2009: anche allora quattro club di Premier, Barcellona e Porto tra le migliori otto, con CR7 contro Messi in finale

La Champions parla inglese: quattro club di Premier ai quarti

Il calcio inglese torna a fare la voce grossa in Champions League. Dopo Tottenham, United e City, anche il Liverpool ha staccato infatti il pass per i quarti di finale, portando a quattro il numero delle squadre di Premier League tra le migliori otto del torneo. Un risultato straordinario, che non si registrava dal 2009. Anche allora ai quarti andarono quattro club d'Oltremanica. E, per una strana coincidenza, c'erano anche Porto e Barcellona (con Messi e CR7 contro in finale)

Corsi e ricorsi. Chiusi gli ottavi di finale, è già tempo di dare uno sguardo alle otto migliori d'Europa, con un occhio al passato. Già, perché il meritatissimo en plein inglese, frutto agli ottavi di un dominio fisico e tecnico, ha portato a galla anche "antichi" ricordi. Proprio nella stagione 2008/2009, infatti, quattro inglesi centravano i quarti di finale (Arsenal, United, Liverpool e Chelsea) insieme a Barcellona, Porto, Villarreal e Bayern. Una strana coincidenza, dando un'occhiata alle migliori otto di questa stagione, con blaugrana e Porto ancora presenti. Tutto con l'eterna sfida Messi-Ronaldo sullo sfondo. Già allora, infatti, Cristiano e Leo si trovarono di fronte in finale, con i blaugrana che alzarono la coppa con la Pulce protagonista. 

TAGS:
Champions
Quattro inglesi
Quarti
Tottenham
United
City
Liverpool

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X