Champions, Apoel Nicosia da record

La formazione cipriota segna tre reti dopo il 90' e fa fuori il Rosenborg: Bate Borisov al tappeto in casa del Dundalk

  • A
  • A
  • A

Tre gol oltre il 90' e pass per i playoff acciuffato. Il ritorno del terzo turno di Champions League regala momenti del genere, e così l'Apoel Nicosia compie il miracolo e supera 3-0 il Rosenborg dopo aver perso 2-1 all'andata. Passaggio del turno in carrozza per la Dinamo Zagabria (1-0 alla Dinamo Tbilisi, decide il giovane Rog) mentre il Ludogorets ha bisogno dei supplementari per piegare la Stella Rossa.

Al Neo GSP Stadium di Nicosia è il 91' quando Gianniotas infila la rete dell'1-0 Apoel, e a fargli eco poco dopo sono Vander (96') e De Vincenti (99'): bianconeri a casa nonostante il successo interno di una settimana fa e stessa sorte che tocca anche al Bate Borisov. Dopo il successo di misura della Borisov Arena firmato Gordejchuk i bielorussi si devono inchinare 3-0 al Dundalk: per i campioni d'Irlanda in carica l'eroe di serata è David McMillan (autore di una doppietta) con Benson che al 90' fa partire la festa a Oriel Park.

Marko Rog (centrocampista croato seguitissimo dal Napoli) firma l'1-0 che stende la Dinamo Tbilisi e manda la Dinamo Zabaria ai playoff, mentre il Viktoria Plzen strappa un pareggio fondamentale in casa del Qarabag: azeri avanti con Muarem ma a 5' dalla fine Krmencik segna il gol che regala il passaggio del turno alla squadra di Pivarnik.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments