ULTIMA CHIAMATA

Real, Zidane si gioca tutto a Istanbul: Mou e Allegri alla finestra

Secondo 'El Mundo' il francese non può più permettersi passi falsi

  • A
  • A
  • A

La sconfitta con il Maiorca in campionato, con conseguente sorpasso in vetta del Barcellona, ha lasciato strascichi in casa Real Madrid, con Zinedine Zidane che si gioca la panchina contro il Galatasaray. Con un solo punto in due gare di Champions, la gara di Istanbul può segnare il destino del tecnico francese. In caso di sconfitta, come riporta 'El Mundo', Florentino Perez è pronto a richiamare José Mourinho o, in alternativa, Max Allegri.

Istanbul, sede della prossima finale di Champions League, potrebbe segnare il destino di Zidane sulla panchina del Real. Dopo la brutta sconfitta con il Psg e lo stentato pareggio casalingo con il Brugge, contro il Galatasaray i Blancos non possono permettersi ulteriori passi falsi per non compromettere definitivamente le speranze di qualificazione agli ottavi. Una gara di vitale importanza per la squadra e per l'allenatore francese, reduce dalla prima sconfitta nella Liga e condizionato nelle scelte dai tanti problemi a livello di infortuni. In Turchia non si può più sbagliare, perché la pazienza di Perez è agli sgoccioli. Mou è il profilo preferito dal presidente, perché conosce già l'ambiente, ma in corsa c'è anche Allegri, corteggiato anche dal Manchester United. E dire di no due volte al Real è praticamente impossibile...

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments