PSG

Psg, non gioca per non indossare la maglia con la patch dell'arcobaleno: è bufera su Gueye

Anche nella scorsa stagione il centrocampista senegalese dei campioni di Francia non aveva giocato la partita del turno di campionato in cui tutte le squadre della Ligue 1 avevano utilizzato la maglia con la patch simbolo dell'orgoglio Lgbt

  • A
  • A
  • A

L'associazione per la lotta all'omofobia nello sport, "Rosso Diretto", ha fatto sapere di attendere spiegazioni dal giocatore del Paris Saint-Germain Idrissa Gana Gueye, il cui gesto ha provocato molte polemiche in Francia. Sabato scorso, in occasione della partita con il Montpellier, il centrocampista senegalese si è infatti rifiutato di indossare la maglia con la patch dell'arcobaleno simbolo dell'orgoglio Lgbt. "L'omofobia non è un'opinione ma un reato. Lfp (lega calcio) e Psg devono chiedere a Gana Gueye di spiegarsi e molto rapidamente. E punirlo se necessario", il tweet postato da 'Rosso Diretto'.

© Getty Images

Vedi anche Donnarumma: "So già di essere il numero 1 al Paris Saint-Germain" Calcio estero Donnarumma: "So già di essere il numero 1 al Paris Saint-Germain" Ieri l'emittente RMC ha affermato che il centrocampista senegalese del Psg non ha giocato sabato contro il Montpellier per non dover indossare la maglia con il simbolo dell'orgoglio Lgbt, utilizzata dalle 20 squadre della Ligue 1 per le partite della 37/a giornata.

Gana Gueye non era assente per motivi medici "ma per motivi personali", aveva poi spiegato il tecnico dei parigini, Mauricio Pochettino, precisando che il suo giocatore "non era infortunato". E anche nella scorsa stagione, ha ricordato RMC, il 32enne senegalese non aveva giocato la partita del turno di campionato in cui tutte le squadre della Ligue 1 avevano utilizzato la maglia con il patch arcobaleno. Per ora sia la lega che il Psg non hanno voluto fare commenti sulla vicenda. 

Vedi anche Mbappé-Real: in Spagna sono sicuri, manca solo la firma Mercato Mbappé-Real: in Spagna sono sicuri, manca solo la firma

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti