INGHILTERRA

Premier, lo United sbanca Stamford Bridge, Chelsea ko

Martial e Maguire stendono di testa 2-0 i Blues e si avvicinano sensibilmente alla zona Champions League

  • A
  • A
  • A

Il Manchester United si rimette pienamente in corsa per la qualificazione alla prossima Champions League. Nel Monday Night di Premier League, infatti, i Red Devils battono 2-0 il Chelsea di Frank Lampard con un gol per tempo. Dopo una buona prima mezz’ora dei Blues, lo United sblocca il risultato al 45’ con un colpo di testa di Martial. Al 66’ Maguire raddoppia sempre di testa. Il Var annulla due gol al Chelsea. Solskjaer a -3 dal quarto posto.

Corsa Champions League completamente riaperta nel campionato inglese. Il Manchester United compie l’impresa a Stamford Bridge (terza vittoria stagione contro i Blues) e si rilancia in chiave aggancio alle prime quattro posizioni, ora distanti appena tre punti; senza contare poi che, con l’eventuale conferma della squalifica del City, potrebbe bastare anche un piazzamento in quinta posizione per tornare a disputare la più importante competizione europea calcistica per club.
 
Il Chelsea si rende pericoloso due volte nei primi dieci minuti di gioco: prima è Reece James a calciare dal limite col destro in diagonale, con il pallone che termina di un soffio a lato, poi Willian tira da ottima posizione senza riuscire a spaventare De Gea. Al 26’ Batshuayi colpisce male col sinistro e calcia a lato un rigore in movimento dai sedici metri. Poco dopo la mezz’ora lo United cresce e si fa vedere con una botta improvvisa di Bruno Fernandes che termina a lato sotto lo sguardo di Caballero. Martial accelera in area e piazza il sinistro incrociato, che però esce sul secondo palo, ma è proprio l’attaccante francese a portare in vantaggio i Red Devils allo scadere del primo tempo: Wan-Bissaka salta Willian con un doppio dribbling per poi effettuare un cross verso l’area piccola, dove Martial vince il duello aereo con Christensen, riuscendo a indirizzare di testa il pallone sul palo più lontano.
 
Lampard in 45 minuti è costretto a effettuare due sostituzioni obbligate: gli infortunati Kanté e Christensen lasciano il campo rispettivamente a Mount e Zouma. Proprio quest’ultimo firma il pareggio ribattendo in rete col destro da due passi sugli sviluppi di un calcio d’angolo, ma il Var annulla il gol perché nella stessa azione era stato commesso un fallo da Azpilicueta ai danni di Williams con un’evidente spinta. Il Chelsea gradualmente perde intensità ed è costretto a subire il 2-0 al 66’: sul corner di Bruno Fernandes da sinistra, Maguire anticipa nettamente Rudiger trafiggendo Caballero con un preciso colpo di testa. I padroni di casa non sono particolarmente fortunati con il Var in questa serata, perché al 77’ Giroud ha un piede in fuorigioco al momento della battuta a rete. Solskjaer ottiene la quinta vittoria contro le prime cinque in classifica in questa Premier League; il Chelsea ora deve guardarsi seriamente alle proprie spalle.
 

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments