COLOMBIA

Colombia, il presidente del Tigres ucciso a colpi di pistola vicino allo stadio

La figlia del 63enne, in macchina con il padre, è fortunatamente rimasta illesa

  • A
  • A
  • A
Colombia, il presidente del Tigres ucciso a colpi di pistola vicino allo stadio - foto 1
© twitter

Colombia sotto shock per l'omicidio del presidente del Tigres FC, squadra di seconda divisione, ammazzato a colpi di pistola sabato scorso mentre rientrava a casa dopo aver assisto al match perso dalla sua squadra contro l'Atletico FC. E' stato lo stesso club colombiano ad annunciare il decesso di Edgar Paez. Secondo quanto riportato dai media locali, il 63enne stava rincasando con la sua auto assieme alla figlia quando è stato colpito da due uomini in moto vicino allo stadio Metropolitano de Techo a Bogotà. La figlia di Paez è invece rimasta illesa.

"La famiglia del Tigres e la comunità sportiva colombiana sono devastate da questo assassinio", ha dichiarato il club in un comunicato. "Il suo impegno verso la squadra e la sua dedizione allo sviluppo dello sport nella nostra regione hanno lasciato un segno indelebile in tutti coloro che hanno avuto il privilegio di conoscerlo". Anche la Federcalcio colombiana ha espresso le sue condoglianze alla famiglia e alla squadra di Paez: "La Federcalcio colombiana e il suo Comitato Esecutivo piangono la scomparsa del signor Édgar Paez, presidente del Tigres FC Club. Esprimiamo le nostre condoglianze e siamo al fianco della sua famiglia, dei suoi amici e dei suoi cari nel loro dolore. Riposi in pace".

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 commenti