GERMANIA

Bundesliga, campionato al via col pubblico: stadi pieni fino al 20%

Il governo tedesco ha concesso sei settimane di prova: tifosi pronti a tornare già venerdì per Bayern Monaco-Schalke 04

  • A
  • A
  • A

La Bundesliga è pronta a riaprire le porte agli spettatori, cominciando già da venerdì sera in occasione della sfida tra Bayern Monaco e Schalke 04. Il governo tedesco, stando a quanto riporta il quotidiano Kicker, ha infatti stilato delle regole uniformi per il rientro dei tifosi negli stadi e accordato sei settimane di prova nel corso delle quali gli impianti potranno essere riempiti fino a un massimo del 20% della loro capienza. La situazione verrà poi rivalutata alla fine di ottobre.

È dunque ancora troppo presto per rivedere il 'Muro Giallo' di Dortmund, ma non per dire addio alle sagome di cartone che avevano occupato gli spalti nei weekend post-lockdown: "Dovrebbe essere una specie di esperimento, un inizio di prova", ha annunciato il primo ministro della Baviera Markus Söder (CSU). In questo periodo verranno infatti valutati gli indici di contagio così da prevedere nuove restrizioni qualora si superasse una certa soglia.

Le decisioni indipendenti di alcuni Länder avevano già permesso al pubblico di tornare a gremire gli spalti per alcune sfide di Coppa di Germania, tra cui una chiacchieratissima Hansa Rostock-Stoccarda, con 7500 spettatori senza alcun tipo di distanziamento in alcuni settori. Inoltre quattro club di Bundesliga avevano già ricevuto il via libera dalle autorità sanitarie competenti per iniziare la stagione di campionato con gli spettatori. Per le partite del Werder Brema contro l'Hertha e del Lipsia contro il Mainz serano stati ammessi 8.500 spettatori (corrispondenti in entrambi i casi a circa il 20% della capienza dello stadio). L'Eintracht Francoforte aveva avuto l'ok per 6.500 tifosi contro l'Arminia Bielefeld e l'Union Berlino per 5000 contro l'Augusta. Ora è arrivato anche il protocollo comune, che consentirà a tutti i club di riabbracciare, almeno in parte, i propri fan.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments