Aggressione in un bar: in carcere Mamaev e Kokorin

I due calciatori russi resteranno dietro le sbarre per due mesi: rischiano fino a 5 anni

  • A
  • A
  • A

I due calciatori russi Pavel Mamaev e Alexander Kokorin resteranno in carcere per due mesi dopo aver picchiato selvaggiamente, in un bar, un alto funzionario del Ministero del Commercio russo. Il provvedimento scadrà il prossimo 8 dicembre in attesa del processo per 'hooliganismo' crimine per il quale rischiano fino a cinque anni di carcere.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments