Pisa, pagate le bollette

Pagati 8mila euro di arretrati. Ora si attende la risposta di Giuseppe Corrado per l'acquisto della società

  • A
  • A
  • A

All'Arena Garibaldi si aspetta che torni luce. Lo stadio che ospita le partite casalinghe del Pisa è restato al buio. Ma cosa ha portato a una decisione così drastica? L'ammontare delle bollette non pagate da parte del Pisa: circa 4mila gli euro non versati dal club. In un'altra giornata di passione ora si attende la risposta della Carrara Holding sull'ultima offerta di acquisto. Ma il match con lo Spezia non sarebbe a rischio.

La situazione del Pisa resta quindi molto grave: per riuscire a ricapitalizzare è necessario trovare 1 milione e 750mila euro, cifra che potrebbe arrivare solo con la cessione. Cessione che, però, si trova ancora in stallo, perché la Carrara Holding di Fabio Petroni deve accettare l'ultima offerta della Magico di Giuseppe Corrado per l'acquisto del club.
I ragazzi guidati da Gennaro Gattuso, dovranno comunque fare i conti con una penalizzazione che potrebbe essere di tre o quattro punti, fatto questo che renderà la loro posizione in classifica ancora più critica.  Insomma, i problemi per il Pisa sembrano non finire mai: da ultimo, infatti, c'è la tensione con i tifosi, pronti a cercare di bloccare il match della Vigilia di Natale se non si dovesse formalizzare la vendita della società.

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments