La moviola di Juve-Milan, Cesari: "Da rigore il fallo di Emre Can su Conti"

A Sportmediaset l'ex arbitro dà ragione a un Higuain furioso nel finale per la mancata concessione del penalty al Milan

La moviola di Juve-Milan, Cesari: "Da rigore il fallo di Emre Can su Conti"

"Sono rimasto sorpreso sull'ultima decisione di Banti, quando non è andato a rivedere l'intervento di Emre Can su Conti. E' un intervento che meritava maggior attenzione in un momento particolare della gara". Così l'ex arbitro Graziano Cesari a Sportmediaset sulla direzione di gara di Juve-Milan. "Era meglio se andasse al monitor, così come aveva detto a Gattuso che stava protestando per la concessione del rigore".

E ancora: "Nessun dubbio sull'espulsione di Kessie, assolutamente meritata. Sul gol di Ronaldo, c'è un difensore che con il piede tiene in gioco il portoghese. Il fallo di mano di Zapata? Il braccio si allarga ma la distanza è ravvicinata. In questo caso è la discrezionalità arbitrale che induce a fischiare o meno. Non mi sarei comunque stupito se avesse dato rigore - ha aggiunto Cesari - Così come non mi sarei stupito se avesse dato rigore per il fallo di Emre Can. Doveva andare al Var. Per l'intervento di Emre Can su Conti avrei dato rigore perché l'intervento è in scivolata e non tocca mai il pallone". Cesari dunque dà ragione a Gonzalo Higuain, molto nervoso al fischio finale. Il Pipita ha protestato vibratamente contro la decisione dell'arbitro Banti di non concedere il rigore ai rossoneri prendendosela anche con i suoi ex compagni bianconeri, in particolare con Bonucci.

TAGS:
Calcio
JuveMilan
Moviola

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X