Inter, Pinamonti: "Che emozione l'esordio in Serie A. Molti club su di me? Penso solo al campo"

Il baby talento a Premium Sport: "Sono grato a Pioli. Il gesto di toccare lo stemma? Segno d'appartenenza"

  • A
  • A
  • A

Andrea Pinamonti, presente e futuro Inter. L'attaccante classe 1999 mostra tutto il suo attaccamento al club nerazzurro: "L'esordio in Serie A dopo quello in Europa League? Lo stadio era pieno e la gara valeva tre punti, mentre contro lo Sparta Praga eravamo già eliminati. É stata una grande emozione, ringrazio Pioli - ha detto in esclusiva a Premium Sport - Molte squadre sono interessate a me? Penso solo ad allenarmi".

Cuore nerazzurro e testa sulle spalle. E' questo il ritratto di Pinamonti, uno abituato a bruciare le tappe. A soli 17 si è preso la prima squadra con una personalità da veterano e una voglia matta di emergere: "Provo grande affetto per l'Inter, come dimostra il gesto di toccare lo stemma ogni volta che entro in campo. Lo facevo in primavera e lo faccio anche ora". Quella faccia da bravo ragazzo che fa ben sperare per la sua carriera, con una famiglia che lo supporta giorno dopo giorno: "Mi sta sempre vicina e mi dà grande forza ogni volta che scendo in campo". Piccoli campioni crescono, Pinamonti futuro Inter.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments