IL COMUNICATO

Calcio, mercoledì riunione tra i membri Uefa per fare il punto della situazione

Videoconferenza per discutere le opzioni riguardanti la riprogrammazione delle partite

  • A
  • A
  • A

La Uefa ha convocato per mercoledì una videoconferenza con i segretari generali delle 55 federazioni affiliate per fare il punto della situazione dopo lo stop generale imposto dall'emergenza coronavirus. L'ordine del giorno prevede un aggiornamento sui progressi compiuti dai due gruppi di lavoro creati due settimane fa e il vaglio delle potenziali opzioni per quanto riguarda la riprogrammazione delle partite. Il vertice esaminerà anche gli sviluppi in tutte le competizioni Uefa per club e per nazionali e valuterà i progressi a livello Fifa ed europeo in ambiti quali i contratti dei giocatori e il sistema di trasferimenti.

Le opzioni disponibili non sono moltissime, visto che le sorti di Champions League ed Europa League dipendono sostanzialmente da quelle dei campionati nazionali. Il numero uno della Uefa, Aleksander Ceferin, aveva detto di essere disposto anche a una sovrapposizione degli eventi se questo fosse servito a salvare la stagione (con partite di campionato e coppe nelle stesse sere), sottolineando come la fine di giugno fosse il termine ultimo entro il quale ripartire, altrimenti la stagione andrebbe perduta.

Decisamente più complicata da percorrere la strada che prevede prima la fine delle competizioni nazionali e poi la disputa delle partite europee mancanti. Si rischierebbe di andare troppo in là nel tempo. Mercoledì la situazione sarà più chiara, anche se, naturalmente, tutto dipenderà esclusivamente dall'andamento dei contagi in Europa.

Vedi anche Uefa, Ceferin: "Potremo giocare campionati e Champions in contemporanea" Calcio Uefa, Ceferin: "Potremo giocare campionati e Champions in contemporanea"

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments