Serie A, Bologna ok in rimonta

I rossoblù ritrovano i tre punti grazie al primo sigillo di Destro e alle reti di Okwonkwo e Donsah. Non basta ai veneti il ritorno al gol di Cerci e Caceres

  • A
  • A
  • A

Nel posticipo della 13.a giornata di Serie A, il Bologna supera in rimonta 3-2 il Verona al Bentegodi e sale a 17 punti. I padroni di casa sbloccano il match al 12' con Cerci prima del pari firmato Destro al 22', ma al 33' è Caceres a riportare avanti l'Hellas di testa. La squadra di Donadoni reagisce nella ripresa e trova il momentaneo 2-2 con Okwonkwo (74'), poi al 76' è Donsah a chiudere i conti. Quinto ko di fila per i veneti, ancora fermi a sei.

Partita frizzante al Bentegodi, sin dai primi minuti, tra due squadre in cerca di riscatto. Dopo appena 12' minuti, la prima rete in campionato di Alessio Cerci rompe gli equilibri: cross perfetto di Fares dalla sinistra, Mirante abbozza l'uscita ma non la completa, ed è tutto facile per il numero dieci gialloblù mettere in rete di testa. Il Verona sembra in grado di gestire, ma il Bologna trova la rete al primo affondo. Si sblocca anche Destro, che al 22' sfonda la porta da distanza ravvicinata, dopo un ottimo assist di Palacio. La partita si stappa e le squadre si allungano, con gli attaccanti decisamente più in forma dei difensori.

Al minuto 33', il Verona torna avanti: Verde va al cross dalla sinistra per Caceres che sul secondo palo sovrasta di testa Masina e dopo una mezza papera di Mirante, si fa trovare pronto sulla respinta ribattendo in rete. Prima gioia in gialloblù per il difensore ex Juve che ritorna al gol in Serie A dopo tre anni dall'ultima volta. Donadoni nella ripresa dopo i primi minuti che non regalano emozioni prova a dare la scossa ai suoi, togliendo l'autore del gol Mattia Destro, per inserire il giovane Okwonkwo. Palacio si sposta quindi al centro dell'attacco, con il classe '98 sulla corsia di destra.

E' proprio il neo entrato Okwonkwo, a trovare il gol del pareggio con un colpo di testa al 74': cross perfetto di Verdi dalla destra e buco difensivo di Martin Caceres. Passano appena due minuti, e il Bologna completa la clamorosa rimonta: Donsah scarica un destro imprendibile dai 25 metri e gela il Bentegodi. Nel finale Pecchia enta di trovare il disperato pareggio inserendo il giovane coreano Lee per il più esperto Cerci, ma la sua mossa non dà i frutti sperati: al Bentegodi finisce 3-2 in favore del Bologna. I veneti restano così fermi a 6 punti, in piena zona retrocessione, collezionando il loro quinto ko consecutivo con la panchina di Pecchia che rischia di saltare. I rossoblù invece grazie all'incredibile rimonta ritrovano i tre punti dopo quattro sconfitte consecutive salendo a quota 17.

Caceres 6,5: dalle sue parti agisce l'uomo più pericoloso tra gli attaccanti felsinei, Simone Verdi, ma il laterale uruguagio non gli concede spazio. Si fa vedere anche in avanti, come dimostra la rete del 2-1, da vero centravanti. Unico neo della sua partita: si perde Okwonkwo in occasione del pareggio felsineo.
Cerci 6.5: trova un gol che mancava da marzo dell'anno scorso, con un colpo di testa che non è certo la specialità della casa. Si prende sulle spalle i suoi compagni, lavorando anche molto spalle alla porta. Ritrovato.
Donsah 6.5: dopo un'ora abbondante di assenza ingiustificata, si sveglia dal torpore scaricando un destro terrificante a fil di palo, che vale il 3-2 per i suoi. Di certo scostante, ma assolutamente imprescindibile per il centrocampo di Donadoni.
Destro 6: segna il primo gol in campionato sfogando tutta la sua rabbia in una conclusione ravvicinata. Nonostante una buna partita anche in fase di aiuto alla manovra, Donadoni lo toglie ad inizio ripresa.
Okwonkwo 6.5: solo cinque partite giocate, nessuna di queste da titolare, e due gol segnati. Il classe '98 spacca in due la partita con il suo ingresso, dando il via a una rimonta clamorosa con il perfetto colpo di testa del momentaneo pareggio

VERONA-BOLOGNA 2-3
VERONA (4-4-2): Nicolas 6; Caceres 6,5, Heurtaux 6,5, Caracciolo 6, Fares 6,5, Buchel 6 (21' st Fossati 5,5) , Zuculini 6, Romulo 6, Cerci 6,5 (34' st Lee 6) , Pazzini 5,5, Verde 6,5. A disposizione: Silvestri, Coppola, Bearzotti, Souprayen, Felicioli, Zuculini, Zaccagni, Calvano, Bessa, Tupta. Allenatore: Fabio Pecchia 5,5
BOLOGNA (4-3-3): Mirante 5; Krafth 5,5, Gonzalez 5, Helander 6, Masina 4,5 (35' Mbaye 6) , Poli 5,5, Pulgar 6, Donsah 6,5, Verdi 6, Destro 6 (11' st Okwonkwo 6,5) , Palacio 6. A disposizione: Da Costa, Ravaglia, De Maio, Maietta, Torosidis, Nagy, Taider, Krejci, Crisetig. Allenatore: Roberto Donadoni 6,5
ARBITRO: Maurizio Mariani
MARCATORI: 12' Cerci (V), 22' Destro (B), 33' Caceres (V), 74' Okwonkwo (B), 76' Donsah (B).
AMMONITI: 6' Gonzalez (B); 8' Buchel (V); 59' Fares (V).
ESPULSI: -

Leggi Anche

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments