"AI TIFOSI ATALANTINI"

Atalanta, Percassi scrive ai tifosi: "Abbiamo vinto grazie a voi"

Dopo Manchester il presidente nerazzurro sul sito ufficiale del club: "Unici, esemplari e fantastici"

  • A
  • A
  • A

L'Atalanta è uscita con le ossa rotte dallo stadio del Manchester City e ha raccolto la terza sconfitta in altrettante partite di Champions League, ma il giorno successivo alla trasferta inglese il presidente nerazzurro, Antonio Percassi, ha il cuore pieno di orgoglio per la sua squadra e per i tantissimi tifosi che l'hanno seguita all'Etihad, ai quali il numero uno del club ha voluto scrivere una lettera per ringraziarli del loro affetto: "Unici, esemplari e fantastici" li ha definiti Percassi.

LA LETTERA
"Grazie, dal cuore.
Ancora una volta siete stati fantastici.

Un vero e proprio “fiume” di atalantini ha prima colorato Manchester e poi letteralmente acceso l’Etihad Stadium.
Avete cantato e incitato la squadra per tutta la partita e anche oltre nonostante il risultato, anzi, è stato nel momento di difficoltà che i vostri cori si sono sentiti ancora più forte.

Getty Images

Li ho sentiti io, li hanno sentiti l’allenatore ed i ragazzi in campo, li hanno sentiti tutti coloro che hanno seguito la partita in tv: una volta di più avete dimostrato un attaccamento ed una passione che vi rende unici.
Stiamo scrivendo alcune delle pagine più importanti della storia della nostra società ed a questo state contribuendo anche voi tifosi con la vostra passione, il vostro orgoglioso senso di appartenenza, la vostra maturità, il vostro amore per i colori della nostra Atalanta.
Essere protagonisti in Champions League fino all’altro giorno era un sogno, oggi è realtà con tutte le difficoltà del caso, ma anche con la consapevolezza di proseguire un importante percorso di crescita, tutti insieme. E all’Etihad Stadium, così come a Roma in occasione della finale di Coppa Italia, l’Atalanta ha vinto grazie ai suoi tifosi… Unici, esemplari e fantastici.
Ancora grazie, dal cuore".

Antonio Percassi
Presidente Atalanta B.C.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments