Si finge una scelta del draft: notte da re

Un blogger americano "armato" di cappellino degli Utah Jazz ha beffato tifosi, groupies e proprietari dei locali

Una notte indimenticabile. Quella in cui vieni scelto per giocare nell'Nba. E allora via con foto, selfie, autografi e festeggiamenti. Peccato che il protagonista della notte da re fuori dal Barclays Center di Brooklyn non fosse un vero giocatore di basket, bensì un blogger. Alto, fisico da giocatore, barba alla moda, completo elegante e un cappellino degli Utah Jazz: tanto (o poco) è bastato a Connor Toole, che scrive su Elite Daily, per spacciarsi per una scelta del draft. Risultato? Per tutta la notte ha festeggiato con giovani tifosi, ha firmato autografi e si è imbucato in una quantità innumerevoli di locali dove, ovviamente, non ha pagato un solo dollaro. Una notte da re, con stuoli di ragazze ai suoi piedi. Peccato fosse tutto uno scherzo, ripreso e montato ad arte in un video dal sito per il quale lavora.

TAGS:
Nba
Draft

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X