Basket, Nba: bene Warriors e Clippers

Durant segna 33 punti nella vittoria contro Minnesota, 13 punti di Gallinari nel successo sui Magic

Basket, Nba: bene Warriors e Clippers

Nella notte Nba Golden State batte Minnesota per 99-116, il trio Thompson (22), Durant (33) e Curry (28) realizza ben 83 punti. I Clippers superano gli Orlando Magic 120-95, per Gallinari 13 punti in 23 minuti di gioco. Oklahoma ha la meglio su Washington 134-111, per i Wizards si tratta della settima sconfitta in otto partite. Successi per Houston Rockets, Indiana Pacers, New York Knicks, Memphis Grizzlies e Toronto Raptors.

Los Angeles Clippers-Orlando Magic 120-95
Sono ben 25 i punti di scarto tra le due squadre, i Magic di Vucevic (22 punti e 11 rimbalzi) vengono sconfitti per la sesta volta in questo inizio di stagione. Top scorer di gara, in uscita dalla panchina, è Lou Williams e i suoi 28 punti, seguito da Harris con 21 punti. L'azzurro Danilo Gallinari tirando con il 50% (5/10, di cui 1/2 da oltre l'arco) realizza 13 punti con 2 rimbalzi e 3 assist in 24 minuti di partita.

Houston Rockets-Brooklyn Nets 119-111
I Rockets ancora privi di Harden raggiungono finalmente la seconda vittoria stagionale, portando così il loro record a 2 vittorie su 7 partite giocate. Nella notte Paul si mette i Rockets sulle spalle realizzando ben 32 punti e 11 assist, Anthony gli presta ausilio portando ben 28 punti dalla panchina. Per i padroni di casa invece, LeVert mette a segno 29 punti dimostrandosi come una delle poche note positive nei Nets.

Oklahoma City Thunder-Washington Wizards 134-111
Inizio da incubo per i Wizards che ad inizio stagione venivano visti come una possibile sorpresa ad Est, la sorpresa effettivamente è avvenuta ma non nel modo desiderato, l'ennesimo ko porta il record di Washington a una sola vittoria su otto partite. Westbrook nella notte realizza ben 23 punti (con 12 assist), che insieme a Grant 22 porta Oklahoma alla vittoria. Nei Wizards ritorna bene in azione, dopo un piccolo stop, Dwight Howard che realizza 20 punti in 23 minuti di gioco.

Indiana Pacers-Chicago Bulls 107-105
Vittoria sofferta quella di Indiana che trova la vittoria solamente nel finale, un ottimo Oladipo da ben 25 punti e 14 rimbalzi e un buon Turner da 18 punti permettono di portare a casa il risultato sperato. I padroni di casa nonostante il tabellino finale, hanno opposto una buona resistenza soprattutto grazie a Blakeney (22), LaVine (20) e Holiday (19).

New York Knicks-Dallas Mavericks 118-106

Settima sconfitta per i Mavs che dopo un inizio molto promettente stanno pian piano deludendo le aspettative, non delude invece Luka Doncic (18 punti, 9 rimbalzi e 6 assist), che sta dimostrando che il suo talento è trasferibile anche nella grande lega e non solo in Europa. I Knicks vittoriosi, portano il loro record a 3 vittorie e 6 sconfitte, grazie al solito Hardaway Jr. (18), aiutato da Trier (23).

Memphis Grizzlies-Utah Jazz 110-100
Ennesima sorpresa, questa volta positiva (per il momento) in quel di Memphis che a vista di tutti era destinata al fondo della classifica, ed invece si ritrova al quinto posto con 5 vittorie e due sconfitte. Conley (28) e Gasol (17 punti e 10 rimbalzi) i principali autori della vittoria dei Grizzlies. I Jazz privi di Mitchell si affidano a Rubio autore di 18 punti e 11 assist, che però nulla può per evitare la sconfitta.

Toronto Raptors-Phoenix Suns 107-98
La squadra più calda nella lega, dietro solamente ai Warriors, sono i Raptors che nella notte non hanno dovuto più di tanto faticare contro i Suns. I soliti Leonard (19) e Lowry (11 punti e 12 assist) supportati da Valanciunas (16) battono così Phoenix che nonostante il ritorno di Booker (19) subisce la settima sconfitta consecutiva. Il rookie Ayton nella notte è autore di una doppia-doppia da ben 17 punti e 18 rimbalzi.

Minnesota Timberwolves-Golden State Warriors 99-116

Nella “Bay Area” i Warriors, sembrerebbero ancor più imbattibili di quanto già dimostrano nel resto delle partite. I Timberwolves provano ad opporre resistenza con Wiggins (22), Towns (13 punti e 11 rimbalzi) e Butler (21) ma i punti di scarto allo scadere saranno 17. Nei Warriors sono solo tre i giocatori in doppia cifra, ma tutto ciò basta se si hanno giocatori come Thompson (22), Durant (33 e 13 rimbalzi) e Curry (28).

TAGS:
Basket
Nba

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X