TGCOM24
LE NEWS IN TEMPO REALE 24 ORE SU 24. VIDEO, CRONACA, TELEVISIONE, SPORT, MOTORI, VIAGGI

SportMediaset

Caso Anna Frank, Lotito contrattacca: "Lesa credibilità mia e del club"

Il presidente della Lazio ha dato mandato contro chi gli "attribuito comportamenti, fatti, frasi ed interpretazioni in difformità da quelle realmente pronunciate e verificatesi"

Caso Anna Frank, Lotito contrattacca: "Lesa credibilità mia e del club"

Claudio Lotito passa al contrattacco dopo il caso Anna Frank, che rischia di costargli una squalifica. La Lazio e il suo presidente, infatti, hanno dato mandato per "procedere in tutte le sedi, penali e civili, per l'accertamento dei reati ed il risarcimento dei gravi danni patrimoniali e non patrimoniali, derivanti dalla lesione della credibilità e del prestigio della società e del suo presidente nei confronti dei soggetti, delle persone e delle testate giornalistiche, televisive e radiofoniche che hanno attribuito comportamenti, fatti, frasi ed interpretazioni in difformità da quelle realmente pronunciate e verificatesi".

Il mandato, annunciato da una nota della societa', arriva dopo le polemiche sugli adesivi antisemiti in Curva Sud domenica scorsa, e la diffusione dell'audio di una conversazione telefonica di Lotito in cui si parla della visita alla Sinagoga di lunedi', con la contestata frase 'famo sta sceneggiata'. Lotito e la Lazio contesteranno in particolare alcune ricostruzioni giornalistiche seguite alla visita in Sinagoga e l'interpretazione di quelle parole, in quanto "lesive della credibilita' e del prestigio", sottolineando - come emerso anche da notizie giornalistiche - in particolare che la telefonata si sarebbe in realta' svolta con l'esponente della comunità ebraica romana, Vittorio Pavoncello.

TAGS:
Lazio
Lotito
Anna Frank

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X