Kyrgios preferisce il basket al tennis

Rinuncia al torneo di Rotterdam di febbraio per partecipare all'All-Star Celebrity Game della Nba

Nick Kyrgios (LaPresse)

Nick Kyrgios conferma una volta di più di essere un personaggio al di sopra delle righe. Il tennista australiano, recentemente sospeso per 8 settimane per condotta antisportiva al torneo di Shanghai, ha deciso di rinunciare all'appuntamento di Rotterdam di febbraio per partecipare all'All-Star Celebrity Game della Nba. "Ha preferito il suo hobby al suo lavoro" ha commentato Richard Krajicek, il direttore del torneo olandese.

Troppo forte il richiamo del suo primo amore, quel basket a lungo praticato da adolescente e che ha anche ammesso di preferire a quella che è diventata la sua professione. Nick Kyrgios non vuole lasciarsi scappare l'occasione di scendere in campo a New Orleans con attori, musicisti, alteti ed altre celebrità per una gara all’insegna del divertimento.

L'ex tennista Ktajicek, ora direttore dell'ATP 500 di Rotterdam, ha spiegato a Nos.nl il motivo per cui è stato strappato il contratto con il tennista australiano. "Lo abbiamo fatto perché avete visto cos'è successo in Cina quando era stanco. Vogliamo vedere un top player in campo, e invece Kyrgios preferisce badare ai suoi hobby invece che alla sua professione, com'è giusto che sia perché se pensa solo al tennis per sei mesi poi scoppia. Abbiamo intenzione di trattare per il 2018, vediamo se riusciremo a far conciliare l'NBA col torneo (ride, ndr)".

Il comportamento sleale tenuto a Shanghai sta avendo anche serie ripercussioni sul portafoglio di Kyrgios, dopo che la compagnia aerea Malaysian Arlines ha deciso di rescindere il contratto con lui.

TAGS:
Nick kyrgios
Atp rotterdam
Nba
Basket

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X