Menu
HomeHome

Running, è morta Gabe Grunewald: aveva 32 anni

La mezzofondista, simbolo della lotta al cancro, è morta martedì a Minneapolis

Dopo una battaglia contro il cancro lunga 10 anni, Gabe Grunewald - come annunciato dal marito Justin - è morta nella giornata di martedì nella sua casa di Minneapolis. La runner professionista aveva 32 anni e con il suo coraggio e la sua forza ha ispirato, motivato e influenzato positivamente migliaia di persone in tutto il mondo.

Mezzofondo, è morta Gabe Grunewald

  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
  • LinkedIn
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23

Nel 2009 le trovarono un carcinoma adenoideo-cistico e, in seguito a un'operazione, tornò a gareggiare nel 2010 arrivando seconda nei 1500 ai campionati universitari. Sempre nel 2010, però, i medici le diagnosticarono un cancro alla tiroide ma Gabe, senza mai mollare, inizò comunque la carriera da mezzofondista con ottimi risultati nazionali e internazionali.

Nel 2016 le venne asportato un tumore al fegato, poi a marzo 2017 il carcinoma tiroideo tornò a metterla alla prova e a quel punto, a causa di una serie di altri piccoli tumori, i medici non poterono più operarla fino alla morte avvenuta martedì. Un addio da campionessa, perché la battaglia, alla fine, l'ha vinta lei: "Non è stato facile - disse Gabe Grunewald in un documentario prodotto nel 2017, ma ho fatto del mio meglio e sono stata in grado di fare tante cose che non avrei fatto se avessi rinunciato alla mia vita anche nei momenti più difficili. Quindi credo che il mio messaggio sia che va bene lottare. Non è giusto rinunciare a se stessi o ai propri sogni".

TAGS:
Running
Gabe grunewald

Invia un commento

Per poter inviare, rispondere o votare un commento, occorre essere registrati ed effettuare il login

Registrazione Login X

Invia commento

Ciao

Esci Disclaimer

I vostri messaggi

Regole per i commenti

I commenti in questa pagina vengono controllati

Ti invitiamo ad utilizzare un linguaggio rispettoso e non offensivo, anche per le critiche più aspre


In particolare, durante l'azione di monitoraggio, ci riserviamo il diritto di rimuovere i commenti che: 

- Non siano pertinenti ai temi trattati nel sito web e nel programma TV

- Abbiano contenuti volgari, osceni o violenti

- Siano intimidatori o diffamanti verso persone, altri utenti, istituzioni e religioni

- Più in generale violino i diritti di terzi

- Promuovano attività illegali

- Promuovano prodotti o servizi commerciali

X