Milan, altro contatto tra il Liverpool e Raiola per Donnarumma

Primo ostacolo: i Reds non vogliono pagarlo 70 mln di euro. In difesa si pensa a Biraghi

di
  • A
  • A
  • A

Gigio Donnarumma è sempre più lontano dal Milan. L'ultimo grande segnale, e forse quello decisivo, sono stati i fischi dei tifosi quando lo speaker, prima dell'inizio della partita con la Fiorentina a San Siro, ha letto il suo nome. Insomma, vive da separato in casa. Da via Aldo Rossi continuano a dire che è un patrimonio della società e che non pensano a cederlo, nonostante l'arrivo a zero di Pepe Reina dal Napoli. Come confermato, tra l'altro, da Marco Fassone a Radio Uno: "Con Donnarumma c'è un discorso aperto da tanto tempo, speriamo che alla fine decida di rimanere. E' il futuro del calcio italiano, poi nel mercato si sa che ci sono tante strade che si possono percorrere. L'importante è che ci siano offerte congrue e che il giocatore sia d'accordo, a quel punto il Milan non si opporrebbe. Ad oggi per lui e Suso non sono arrivate offerte".

Invece, le cose sono ben diverse o almeno rischiano di essere diverse. Questo perché Mino Raiola, il suo potente e famelico procuratore, è già al lavoro per la cessione. Il suo obiettivo è portare via da Milanello sia Gigio sia Bonaventura (che piace alla Juventus, come scritto il 20 febbraio) ed è per questo che continuano i contatti con il Liverpool. Un primo summit c'era stato tra l'agente e Jurgen Klopp; ora, a quanto ci risulta, ci sarebbe stato un altro incontro tra Raiola e il Liverpool per parlare del futuro di Donnarumma. Il Milan, si sa, attende un'offerta da 70 milioni di euro: se così sarà, sarebbe una plusvalenza pazzesca per il club rossonero. Ma è sul prezzo di Gigio che c'è un grande ostacolo: il Liverpool non ha nessuna intenzione di pagarlo quella cifra. Con Raiola è stato chiaro. 40 milioni di euro cash più una contropartita da studiare a tavolino con il Milan. A queste condizioni Fassone e Massimiliano Mirabelli non vogliono trattare.

Anzi, al di là dl futuro di Donnarumma, stanno pensando al mercato in entrata. Reina e Strinic sono arrivati a zero; per il centrocampo si pensa a Fellaini (altro parametro zero, dal Manchester United) e a Veretout, mentre per la difesa piace Biraghi, terzino sinistro della Fiorentina. Cresciuto nelle giovanili dell'Inter, arriverebbe a Milanello dopo la deludente stagione di Rodriguez.

Commenta Disclaimer

I vostri messaggi 0 comments